username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Mondi Paralleli

------ PROLOGO -----


1)Nella narrazione ho citato circa 45 autori del sito, coloro che sento più vicino, che sento amici e amiche, ma anche persone che ho imparato a conoscere di riflesso e che mi hanno colpito per personalità; se comunque per qualsiasi motivo qualcuno volesse essere “dimenticato” basta che me lo dica e invierò l’angelo della morte che lo estirperà dall’avventura.
2)Un Ringraziamento speciale a Sara Feluca senza la quale Rughino non esisterebbe in entrambe le Realtà Parallele.
3)Per chi fosse interessato a vedere Rughino lo può trovare tra le foto pubblicate da Sara Feluca.

… Buona lettura…




--------- REALTA’ PARALLELE ---------



Era un giorno caldo e colorato di primavera e per Riccardo (Brumana) anche un giorno di festa, era il suo compleanno; insieme alla moglie Sara (Feluca) e la figlia Alice (Di Nanna) erano andati al santuario della Madonna delle Grazie di Ambivere. Ad attenderli c’erano gli zii Ugo (Mastrogiovanni) e Maria Teresa (De Leo) che erano anche i custodi del santuario.

Questo santuario costruito nel 1300 sorge su una collinetta, difeso da un muretto che ne cinta il perimetro, ma prima di divenire un luogo di culto era una prigione-fortino. La leggenda vuole che una donna di nome Anna Giovanna (Mormina) fosse stata rinchiusa in questa prigione-fortino con altri prigionieri e privati di cibo e acqua stavano morendo di stenti, finché quando ormai cominciava a sentirsi abbandonata dalle proprie forze e anche la speranza stava lasciando spazio alla disperazione, vide La Beata Vergine comparirle davanti, bellissima e Divina come solo Lei poteva essere. Quella figura angelica le indicò con il dito un punto preciso sul terreno dove c’era una piccola e paffuta coniglietta bianca che scavava. Voltò poi lo sguardo verso la donna e sorrise dicendo: “Combatti Anna Giovanna, il mondo ha ancora bisogno di te.” Svanita quella visione con un filo di voce si girò verso i suoi compagni e disse: “Ivan (Bui), Ezio (Grieco), presto venite, aiutatemi a scavare qui!”
Ezio: “Che hai Anna Giovanna, non sprecare le forze, perché vuoi metterti a scavare?”
Anna Giovanna: “Ho avuto un segno Divino, vi prego aiutatemi, da sola non ce la faccio.”

1234567891011121314151617181920212223

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

99 commenti:

  • Riccardo Brumana il 04/03/2009 12:34
    Luca, mi fa piacere ti sia piaciuto.
    grazie.
  • Anonimo il 04/03/2009 09:43
    Stupendo
  • Riccardo Brumana il 20/01/2009 20:17
    Alice le tua gioia è la mia.
    non ci ho capito molto del tvu... ma credo che equivalga ad un abbraccio, che ovviamente contraccambio. ciao sorellina.
  • alice di nanna il 16/01/2009 11:48
    sei un miiiiiiiiiiiiito riky tvukdb!!!!
  • Riccardo Brumana il 18/11/2008 00:01
    Cinzia, immagino che ora ci sarà la fila da Don Augusto...
    giusto per farsela dare da te!!!
    io sarò in prima fila, preparati.

    per l'Eucaristia ovviamente...
    un abbraccio.
  • Cinzia Gargiulo il 17/11/2008 23:50
    Ric chiariamo bene... L'Eucaristia la darò solo a quelli che si saranno opportunamente confessati da Don Augusto... Ok?
  • Ada FIRINO il 14/11/2008 10:26
    Acci! Cinzia hai deciso di darti alla perdizione!
  • Riccardo Brumana il 14/11/2008 00:04
    si si Cinzia, vedrai che nel prossimo racconto la darai a tutti.
  • Cinzia Gargiulo il 13/11/2008 20:44
    Sì e io su mandato di don Augusto alle nozze di Ada distribuirò l'Eucaristia...
    Un :bacio: a te Ric e ad Ada
  • Riccardo Brumana il 13/11/2008 12:17
    Ada, che piacere sentirti!
    son felice che ti sia piaciuto, sai, non avevo pensato ad un seguito di questo racconto ma se proprio di scriverne uno completamente diverso...
    non saprei, qualche idea c'è sempre che mi viene, magari nella prossima pausa estiva concretizzerò qualcosa.
    sicuramente vorrei creare qualcosa di più complesso e meno lineare, anche se riscrivere la ricetta di un "piatto" riuscito è sempre rischioso in quanto vi sarà inevitabilmente il paragone... ma siamo qui anche osare... e questo faro.

    ok, così è scritto, così sarà fatto.
    per il prossimo settembre.
    grazie, un abbraccio.
  • Ada FIRINO il 13/11/2008 11:57
    Ah, dimenticavo! Le mie prossime nozze vorrò che siano celebrate da Don Augusto, se mi ritiene degna di tanto onore!
  • Ada FIRINO il 13/11/2008 11:55
    "locanda" (forse gli effetti del morso non sono svaniti del tutto)
  • Ada FIRINO il 13/11/2008 11:53
    Accidenti, pare che sia l'ultima a fare il commento sul tuo racconto, Riccardo, ma c'è voluto parecchio tempo per riprendermi dal morso di Lestat, il Vampiro, e che morso! Bene, vedo con piacere che mi hai messo nell'unico posto dove avrei voluto stare: in una locnada, dove si può bere a gogò Spero che Rughino mi abbia perdonata per averlo spaventato e per averlo preso per una femminuccia. Be', ti posso capire Pietro Luigi, se sei imbarazzato ma non devi preoccuparti, il Link mi ha, sì, contagiata, ma certe sensazioni, le vivo sempre da sola, mai in "compresenza!
    Davvero un gran bel racconto, Riccardo, ci hai superati tutti in quanto a fantasia! Hai studiato bene certe sfumature di noi tutti, riportandole in un mondo parallelo con particolari davvero straordianri! Attendiamo il seguito!
  • Riccardo Brumana il 20/09/2008 11:08
    Luigi, GRAZIE per tutti i complimenti!!!
    Sei stato come un temporale in questa giornata di sole…
    “saprai in base ai miei gusti che è una cosa buona per me”

    In effetti tu nel racconto non parli molto, ma sei la chiave di lettura per la risposta alla domanda-esperimento; Dio ama gli atei?
    E per ateo non intendo chi non vuole credere in Dio, ma chi non riesce a credere in Lui.
    Per questo le tue parole nel contesto hanno tanto rammarico, come se stridessero fra i denti, perché è evidente che sono parole di chi ci ha provato, di chi avrebbe voluto… ma non ci è riuscito.

    Ora, secondo L’equazione
    “Dio : Sua Maestà = L’essere umano : personaggi del racconto”
    Ho cercato di dare una mia modesta quanto ambiziosa risposta.

    In quanto chiunque legge il racconto è chiamato a rivestire i panni di Sua Maestà “spero di non rovinare la sorpresa a nessuno dicendolo” ed è evidentemente, immensamente più grande-importante di tutti i personaggi del racconto messi insieme, proprio perché esso ha il potere di farli vivere “leggendoli e ricordandoli” oppure farli morire “lasciando il racconto a metà, dimenticandosi di loro, non stampando il loro mondo, abbandonandoli nel sito in attesa che qualche virus mandi in tilt i server di poesieracconti. it”
    Cosa che spero non avvenga!!!
    Dicevo, ora Sua Maestà, il lettore, si sente dire in faccia da uno di quei piccoli personaggi che lui non esiste!! Lui, che solo leggendolo gli sta donando la parola si sente insultare dicendo che è una nullità!!!!

    E il lettore che può provare di fronte al nostro Luigi?
    Rabbia? Odio?
    Ognuno può parlare per sè ovviamente, personalmente credo che ognuno però mettendosi nei suoi panni, capendo le sue emozioni… in fondo che ha fatto il lettore per lui? Niente, non può fare niente in quella dimensione, poiché anche se più piccola, non è la sua…
    Proverebbe amore-compassione… e se potesse un aiuto gli darebbe sicuramente…

    E se possiamo provare noi questi sentimenti…
    Se posso provarli io, infinitamente più piccolo di Dio…
    Allora li prova anche Lui.

    Grazie ancora Luigi, con stima.
    Riccardo.
  • luigi deluca il 20/09/2008 05:50
    Allora, COMPLIMENTI per il "racconto", COMPLIMENTI per la "furbizia" d'aver saputo coinvolgere tanti amici, COMPLIMENTI per avermi saputo descrivere, in poche righe, esattamente come sono,
    questo vuol dire, Riccardo, che tu partecipi con passione reale alla vita di questo nostro "angolo di mondo", e l'essere fra i tuoi amici mi lusinga ed inorgoglisce, ps ho consumato una cartuccia d'inchiostro però l'ho stampato
    e me lo porto appresso, così me lo rileggo con calma, per vedere i tuoi "appunti" relativi ad ognuno degli amici citati e trovarne poi il riscontro nelle loro opere, insomma un lavoraccio... ma che farò con vivo piacere!
    gigi
  • Riccardo Brumana il 19/09/2008 13:28
    un :bacio: a te mia cara.
  • Anonimo il 19/09/2008 13:10
    Ommioddio... hai colto proprio tutte le mie deformazioni...
    mannaggia a te!!!

    "certo che mi e' difficile lasciar finire le frasi"

    hai ragione, dovrei pensare a spedire questo pacco speciale...

    Un abbraccio come quello a FE...
    nel
  • Riccardo Brumana il 17/09/2008 18:56
    Nelida... speravo non arrivassi a commentare...

    ... così tardi intendo che hai capito!!!
    mi chiedo che avranno pensato chi ha letto il tuo commento senza prima leggere quello di Capitanucci... probabilmente che sei uscita di senno!!!
    ma chi ti conosce sa che non è possibile poichè non vi sei mai entrata...

    ... nel lantro della follia... "certo che se non mi lasci finire la frasi... "
    grazie per i complimenti, lo sai che ci tengo alla tua opinione!!!
    per il destino di tutti noi... sta a te "Sua Maestà" decidere, o buttare il (pacco ordinario) o tenerlo in un posto ben custodito, e magari fra cinquant'anni... facciamo quaranta che è meglio, ti ricapiterà fra le mani...
    lo rileggerai e così torneremo tutti a rivivere nel terzo "Mondo Parallelo"
    non quello della nostra realtà
    non quello tecnologico di questo sito
    ma in quello che sta dentro di te... nei tuoi ricordi/fantasie.

    un super :bacio: regatrice!
    Riccardo
  • Anonimo il 17/09/2008 13:28
    Ho la fortuna di avere una splendida segretaria, che, come me, lavora no profit e mi ha inviato per posta (pacco ordinario) il tuo splendido parto (anche gli uomini partoriscono, eccome!) che si presta a più letture, tutte interessanti da diversi punti di vista... dovrei cogliere... tante cose... compreso il "calcio nel culo" che reputo necessario... in questo momento...
    Spero tanto che nel frattempo la Dansalvarea faccia miracoli...
    Un grazie con tanto affetto. Davvero non meritavo tanto.
    Spero che il destino di tutti i personaggi che hai inserito nel tuo originale cammino in parole e pensieri sia un destino pieno di fiori, profumi e... gioia di vivere anche oltre Sua Maestà che ci ospita con tanta bontà.
    nel
  • Riccardo Brumana il 12/09/2008 22:56
    Alessio, breve e godibile? per il breve sono d'accordo ma per il godibile...
    scherzi a parte mi ha fatto piacere il tuo passaggio, ti ringrazio...
    a rileggerci? puoi contarci!
  • Riccardo Brumana il 12/09/2008 22:49
    Almina, ma dai non fare così... :bacio:
  • Alessio Cosso il 12/09/2008 14:47
    ... bello questo giocare con nomi e persone come è bella la storia che hai raccontato, con tanto di morale... un racconto breve e godibile, scritto con la maestria che ti contraddistingue.
    Credo che Ivan non sarà l'unico a stampare queste pagine od altre...

    a rileggerci.
  • Anonimo il 12/09/2008 13:53
    ... uff...
  • Riccardo Brumana il 12/09/2008 13:03
    Ivan, che bella sorpresa, sei stato tra i primi poeti che voluto inserire in quanto è molto "per un mondo parallelo, s'intende!" che ti conosco e stimo.
    l'hai stampato? ti saranno tutti riconoscenti allora, ti ringrazio a loro nome!
    un caro saluto.
  • Ivan Bui il 12/09/2008 11:47
    ... felice di aver contribuito a cotanta impresa. Grazie di avermelo permesso... il racconto lo devo rileggere stampato, sul monitor non si può apprezzare in tutti i suoi aspetti. A presto.
  • Riccardo Brumana il 11/09/2008 22:42
    Vincenzo, ops! Conte Vincenzo, la ringrazio del passaggio, la vita mi insegna che i nemici non sono sempre nemici e gli amici... a volte diventano la controparte... l'unica cosa che si può fare è capire che nessuno gode nel litigare, "almeno spero" e che il perdono è di quanto più onorabile un uomo-donna possa fare.
    un abbraccio amico mio.
  • Riccardo Brumana il 11/09/2008 16:34
    Ezio, ma come ti associ ad un commento...
    grazie comunque del passaggio, grazie.
  • Ezio Grieco il 11/09/2008 15:40
    .. mi associo al commento di augusto... e poi, hanno già detto tutto, bravo riccardone.
    clezio
  • Riccardo Brumana il 11/09/2008 12:51
    Augusto, grazie del passaggio, i tuoi complimenti sono graditissimi.
    non pensavo che l'avresti letto "anche se ci speravo molto" è un po' lunghetto...
    tu e Luigi siete le chiavi per la lettura teologica del racconto, "uno dei suoi tanti strati" un caro saluto, grazie ancora.
  • augusto villa il 11/09/2008 09:43
    Un racconto... fantastico... in tutti i sensi!... Bravo Riccardo!... Approfitto di questo spazio per rispondere a Vittorio... che dice"non meritavo tanto onore"... Penso invece che sia strameritato... Uno che riesce a far sentire la sua presenza in modo così intenso... anche quando non c'è... merita questo ed altro!... Ciao!!!
  • Maria Lupo il 11/09/2008 01:36
    Grazie, Cinzia. Meglio suorina che vecchietta sulla sedia a dondolo
  • Maria Lupo il 11/09/2008 01:33
    Anche!
  • Riccardo Brumana il 11/09/2008 00:44
    Ignazio, grazie per i complimenti, ho messo i poeti di poesieracconti in quanto ho preso questo mondo per affrontare il discorso delle realtà parallele, prometto che se, e dico se, l'anno prossimo scriverò un nuovo racconto inserirò i poeti che "lo vorranno" e che mancano in questo. ti vedrei bene come il guardiano le faro a est, personaggio pacato e mite, dalla vita serena quasi noiosa... ma quella sera con il mare grosso e un vento gelido che urlava tra foglie della vegetazione circostante, tre colpi concitati senti alla porta, lui apri e si senti il cuore sobbalzagli in gola dall'emozione...
    ma questa è un'altra storia, grazie del passaggio amico mio.
  • Riccardo Brumana il 11/09/2008 00:29
    Maria, se non vuoi commentarlo mi dispiace, ma è una tua scelta.
    chiunque lo legga comunque ne diventa partecipe a prescindere che sia citato o meno in quanto veste le parti di Sua Maestà... possibile che ti interessi solo leggere il tuo nome?
  • Aedo il 11/09/2008 00:27
    Un racconto particolare, suggestivo, avvincente, denso di caratterizzazioni simboliche e metafore, i cui protagonisti sono proprio molti scrittori di "Poesie e racconti". Ecco perché da diverso tempo non pubblicavi opere tue: eri concentrato su questa tua nuova mirabile creazione. La prossima volta che scriverai qualcosa di simile, potrai affidarmi una piccola particina?
    Complimenti!!!!
    Ignazio
  • Cinzia Gargiulo il 11/09/2008 00:02
    Ric con un po' di bacini mi sono ripresa!...Ma ora giuro che vado a dormire!...
  • Cinzia Gargiulo il 11/09/2008 00:00
    Maria non arrabbiarti ti prendo come "suorina" nel mio convento...
    ... perdonami ma mi diverto a scherzare!...
    Un abbraccio...
  • Maria Lupo il 10/09/2008 23:56
    Devo ammetter che è molto bello, anche se devo rileggere l'ultima parte che è un po' confusa.
    Ma non dovrei commentare visto cha in questo mondo parallelo non esisto...
  • Riccardo Brumana il 10/09/2008 23:43
    dai Cinzia adesso non abbatterti, :bacio: :bacio: :bacio:
  • Cinzia Gargiulo il 10/09/2008 22:07
    Che vergogna!... ho fatto un erroraccio!... Si dice "Ad Honorem"... perdonatemi tra l'emozione del primo giorno di scuola domani con i bimbetti e la crisi d'identità perchè mi sono scoperta suora senza saperlo non ne faccio una buona...
    Ma come ti ho riempito di bacetti e mi segnali pure per abuso di schiettezza... non c'è più giustizia in questi mondi paralleli...
  • Riccardo Brumana il 10/09/2008 21:48
    va bè sul terzo motivo sorvoliamo... te lo lascio immaginare...?!?!?
    com'è che funziona la novità che ho trovato nel sito al mio rientro? ma siii, quella del "segnala abuso" perchè devo segnalare questo tuo commento per abuso di schiettezza!!!
  • Cinzia Gargiulo il 10/09/2008 21:25
    È vero Ric, la mia fede è profonda perchè e' una fede adulta e ritrovata... e non esiste fede senza dubbio perchè il dubbio pone alla ricerca. Non nego infatti la mia fede, come potrei? Credo che traspaia molto bene dai miei scritti, anzi aggiungiamo pure pubblicamente che ho insegnato religione per 13 anni per cui il titolo di "madre superiora" me lo merito ad honoris... Tuttavia ho poco della suora perchè ad esempio in quanto ad obbedienza io non ne sono capace, faccio esattamente il contrario di quello che mi viene imposto... e poi di essere rinchiusa non se ne parla proprio, ho il pallino della libertà duramente conquistata... e poi... va bè sul terzo motivo sorvoliamo... te lo lascio immaginare......
    Tanti :bacio:...:bacio:
  • Riccardo Brumana il 10/09/2008 18:17
    Cinzia, scherza scherza, tanto lo sappiamo che hai una profonda fede, anche per questo ti vogliamo bene...
    ciao bella, :baci:
  • Cinzia Gargiulo il 10/09/2008 15:06
    Ada a me bisogna prima riuscire a rinchiudermi in un convento per poi potermi far fuggire...... Ai conventi sono ALLERGICA... in tutti i sensi...
    Baci a te e Riccardo...:bacio:
  • Riccardo Brumana il 10/09/2008 12:53
    Ada, aspetta a ringraziarmi!!!
    a rileggerci, un abbraccio.
  • Ada FIRINO il 10/09/2008 12:26
    Sicuramente contrariamente a tutti, ho cominciato a leggere il finale e già mi piace. Poi l'ho stampato e credo che passerò il fine settimana in tua compagnia, Riccardo, a leggere questo racconto. Ti ringrazio fin d'ora per avermi citato nel racconto e spero vivamente che non avrai messo in convento anche me, perché altrimenti dovrai scrivere la continuazione della storia per raccontare la mia fuga e quella di Cinzia, naturalmente, perché la porterei con me! A dopo la lettura, quindi. Bacioni!
  • Riccardo Brumana il 09/09/2008 20:28
    Laura, felice del tuo passaggio, il racconto è lungo è vero e sinceramente non mi aspettavo tutte queste letture, ne sono onorato.
    al tuo amico puoi sempre dire che ti sei concessa al mio perchè è particolarmente lungo, non ce ne sono in giro molti lunghi come il mio.
    Rughino protagonista? di la verità, te l'ha consigliata Vento questa cavolata vero? pubblica una sua foto che così gli lascio un bel commentino!!!

    seriamente, la memoria, il futuro, e la percezione della realtà per la mente umana sono i punti cardinali del racconto, cosè reale? io sono reale per te? qui intendo, ora mentre mi stai leggendo esisto per te?
    ... in modo diverso dalla sedia su cui sei seduta... ma esisto, in modo diverso da come ti appaiono le cose nei sogni, ma esisto. leggi differenti per un mondo alternativo ma reale... Mondi paralleli!
  • laura cuppone il 09/09/2008 17:57
    ho fatto una eccezione grande... grandissima, come lo sforzo sovrumano per finirlo... di solito nemmeno li comincio i racconti (e qualcuno la prenderà molto male che ho letto il tuo... e non il suo!)
    Strepitoso, pieno di fantasia e metafore a volte leggere altre molto profonde...
    complimenti per la trama... originale e deliziosamente orchestrata...
    Rughino é il vero protagonista, che resta un coniglio fuori e dentro il mondo di poesieracconti...
    la memoria..
    la memoria e il suo futuro sono sulla carta...
    forse é vero...
    credo sia un racconto filosofico anche...
    grazie per la citazione...
    molto piaciuto
    laura
  • Riccardo Brumana il 09/09/2008 12:29
    Maria, non sei l'unica che avrei voluto-dovuto inserire... ce ne sono altri "che non elenco poichè se mi dimenticassi di altri anche in questo elenco... non sarebbe carino da parte mia" comunque, ti assicuro che mentre proseguirai nel racconto si parlerà spesso di te, ed effettivamente sarai la protagonista attiva, l'unica in potere di decidere del destino ti tutti noi.
    lo so, detto così sembra... "impossibile?" "paradossale?" "fantastico?"
    se hai un po' di fiducia in me prosegui l'avventura, ne riparleremo quando l'avrai finito.
    un abbraccio Maria, grazie per il bentornato.
  • Riccardo Brumana il 09/09/2008 12:17
    Adamo, grazie a te d'aver sfamato due povere anime erranti... una e mezza per la precisione e non preoccuparti non lo dirò a nessuno che i soldi li hai presi dal fondo cassa Città Imperiale!!!
    scherzi a parte, sono felice che ti piaccia, ti conosco, e il tuo modo di reagire "vera essenza dell'Io" è perfetta per rivestire l'incarico a te affidatoti.
    un salutone amigo!!!
  • Maria Lupo il 09/09/2008 01:14
    Comunque, bentornato
  • Maria Lupo il 09/09/2008 00:59
    Ho appena cominciato a leggerlo, Riccardo, mi ci vorrà una vita per finirlo e commentarlo. Mi sembra originale ed interessante ma... da una prima scorsa ho già visto che non mi hai inserito nemmeno come comparsa e sono offesissima, naturalmente
  • Adamo Musella il 09/09/2008 00:04
    Ero bambino e sognavo ad occhi aperti di mondi fantastici... ora adulto chiudo gli occhi per ritornar bambino e consegnarmi a quei pensieri miti e dolci. Ti leggo e la mia fantasia mi si ripresenta fresca e giovane; mi ritrovo sindaco con onore di un mondo che ti assicuro mi ha preso e difficilmente vorrei lasciare pena il dolore di allontanarmi da un luogo che trovo amico e concorde alle mi aspettative. Ho letto di elfi, ho letto di uomini e donne, ho letto parole dal sapore autentico; anche le povere anime nere e perse sono vere e seppure odiose sono dispiaciuto della loro dipartita. Stasera lascerò sul comodino il mio libro delle Quattro Terre... la tua mano da vero scrittore mi ha donato le basi per un sogno fantastico Caro Riccardo hai la magia dalla tua parte continua a spenderla in mezzo a noi e per noi amici e abitanti di questo bellissimo mondo parallelo che conosciamo per Poesieracconti. Un abbraccio amico mio ciao
  • Riccardo Brumana il 08/09/2008 21:24
    Ugo... dopo aver trasferito il tuo commento sulla nuovissima memoria esterna da 1000 giga e averla quindi riempita...
    ok ok schezo, sono onorato del tuo commento e di ciò non posso che ringraziarti! non voglio parlare del lavoro che c'è dietro al racconto, ma saper che i miei propositi sono andati a buon fine mi ripaga ampiamente di tutto.
    non fare il modesto, la parte è tua di diritto, sei tra le persone più benvolute in questo mondo parallelo, e io ti considero un amico a tutti gli effetti.
    mi fa anche piacere che Sua Maestà abbia esaudito le preghiere a lui rivolte ancor prima di averle udite. un caro saluto Ugo, con stima Riccardo.
  • Riccardo Brumana il 08/09/2008 21:06
    Marilena, non me ne parlare, ho cercato anche di spiegargli anche "la meccanica dei quanti"... ma niente, lui ascolta solo il suo stomaco... e le belle signorine "sì, qualcosa l'ha imparata da me "
    ti ringrazio molto per il tuo passaggio, un bacio tessssoto
  • Ugo Mastrogiovanni il 08/09/2008 21:01
    Prima di leggere “Mondi Paralleli” l’ho copiato su una pagina di word, stampato e poi con tutta calma e molto interesse l’ho letto. Ho pensato che, leggere un testo così lungo sul monitor, non lo avrei fatto con l’attenzione che meritava. E grande ed esclusiva è stata la fantasia che Riccardo Brumana ha tramutato in racconto, con la sua solita bravura. L’idea di inserirmi trai 45 protagonisti della storia mi ha commosso e, con un “non sum dignus”, non posso che ringraziarlo caldamente e con tanto affetto. Inserire tanti colleghi del sito è stato un pensiero geniale, infatti la narrazione ha preso subito più peso e suscitato maggiore interesse. È subito evidente la complessità del racconto, un misto di fiaba, favola e realtà non facile da dipanare. Trovo lodevole quel far gravitare tutto intorno al santuario della Madonna delle Grazie di Ambivere, attuato con tatto e molto garbo. Molto interessate ha suscitato partire da un semplice e sbiadito ritratto e grande attenzione e disorientamento ha creato quella ricerca delle realtà parallele; vi confesso che ho dovuto arrivare alla fine per capirne il significato, e ritengo sia stato un impegno difficile anche per l’autore. Lo scendere nella botola, la compagnia molto attiva della coniglietta bianca Rughina (di cui io già so vita e miracoli), le fatine delle Acque Cristalline e quei portali in continuo movimento tra realtà parallele mi hanno entusiasmato fin dal principio. Il prosieguo della lettura tra le Anime Perse, un bianconiglio in relazione con la Madre Celeste, i tre fantasmi che entrano ed escono dalle loro lapidi, la presenza di uno Psicopatico, il dar dei malvagi a tutti quelli che non hanno un nome, la Città Imperiale, gli elfi della Grande Valle Fiorita e il continuo mutare degli eventi, non vi nego, mi hanno creato una discreta confusione e solo dopo aver letto e riletto i brani, ho ripreso il filo del discorso. Concludendo, il lavoro di Riccardo Brumana è caratterizzato dall’alternanza di toni espressivi e raffinati, forti e allegri, impegnati e distensivi. Nel suo non semplice racconto si trova grazia e schiettezza con cui, in un ambiente complesso e intrigato, riesce comunque ad esprime, sia pur velatamente, ogni angolo del suo mondo interiore. Sembra quasi che, sullo sfondo di un ambiente fantastico e misterioso, Brumana desidera, e ci riesce, inserire uno squarcio di vita vissuta, di una realtà amara che un destino beffardo si diverte a rendere sempre più dura.
  • Riccardo Brumana il 08/09/2008 12:42
    Lestat, "ancora, ancora"?
    non sarai come la PIC; indolore!?!
    ok ok, non voglio entrare in merito.
    speravo ti piacesse il racconto, anche perchè pur essendoci non ti si vede e non parli mai. pensavo che fosse il modo migliore per creare un alone di mistero attorno a te, e a quanto pare ha sortito il suo effetto.
    un saluto amigo, a rileggerci!!!
  • Riccardo Brumana il 08/09/2008 12:32
    Charlott, saper d'averti divertito mi rende felice, non ti sembra lungo!?!?
    certo che se nell'intervallo ti diverti a leggere l'enciclopedia treccani questo racconto non è lungo
    son contento che la parte ti piaccia, e non dimenticare che hai fatto perdere la testa anche a Rughino!!! come vedi ti ho proprio sistemato!
    un bacione bionda, grazie per l'accoglienza
  • Lestat V il 08/09/2008 11:27
    ciao riccardo sei tornato in grande stile!!!
    mi è piaciuto molto!
    più che un vampiro in questo racconto sembro un latin lover
    giuro che il sangue di cate era da
    tanto che adesso tutte le notti vado a trovarla
    vuole essere sempre morsa la cosa non mi dispiace affatto
    l' unica cosa che non capisco è che quando la mordo lei dice:ANCORA!! ANCORA! di solito si dovrebbe sentire dolore!!
    un :bacio: cate
    ancora ben tornato amico mio
    Lestat
    grande riccardo
  • Cinzia Gargiulo il 08/09/2008 00:04
    Grazie Riccardo... anche tu......
  • Riccardo Brumana il 07/09/2008 23:59
    Cinziaaa!!! sei troppo simpatica!!!
    un bacio
  • Cinzia Gargiulo il 07/09/2008 23:54
    Ric il mio segno zodiacale è pesci... ma forse hai mescolato anche un po' di"Promessi Sposi" nel tuo racconto e così potrei essere la Monaca di Monza...... perchè solo con la forza potrebbero farmi entrare in un convento......
    Visto che stasera mi tocca il cilicio ti dò altri :bacio:...:bacio:...
  • Riccardo Brumana il 07/09/2008 23:44
    Cinzia, mi stai dicendo che abbiamo passato la serata insieme? ne sono lusingato, avvertimi però la prossima volta come "come ti è venuto in mente"??? ma allora quando mi hai detto di essere vergine ti riferivi al segno zodiacale?
    la vicinanza di Don Augusto è stata di tuo gradimento? ne son felice, purtroppo non credo che sentiremo in proposito la controparte perchè prima che Augusto si prenda la briga di leggere un raccontino così... forse le raccogliamo un centinaio di firme per obbligarlo avremmo qualche possibilità ma la vedo comunque dura...
    l'avevo detto che vi avrei portato con me... ovunque serei andato. ciao bella, un :bacio:
  • Riccardo Brumana il 07/09/2008 23:33
    Manuela, bella la citazione dei Guns mi fa piacere che ti sia piaciuto il racconto, e il ruolo, il genere è quello, e avendo pochi veri punti di riferimento è inevitabile che i confronti vadano sempre a finire con quei pochi racconti, anche se è ovvio, per me è un onore essere "accostato" a questi mostri sacri del racconto fantasy! credi sia bello riavermi fra voi? ti sbagli, è bello tornare a essere tra voi!
    grazie di tutto, "meno della rima col mio nome" ti saluto anche Rughino, ma non andare a commentare la sua foto, altrimenti si monta la testa!!!
    ciao amica
  • Riccardo Brumana il 07/09/2008 23:09
    Natalia, grazie a te di essere qui con noi, a rileggerci t. v. b..
  • Cinzia Gargiulo il 07/09/2008 22:55
    La mia serata di lettura stasera è stata dedicata tutta a te visto la lunghezza del racconto che comunque è avvincente per cui ti inchioda fino alla fine. Questo mondo che hai descritto dove fantasia e realtà si mescolano mi ha ricordato per certi versi "il Signore degli anelli"... Certo tutto mi aspettavo tranne di essere la madre superiora di un convento...... ma come ti è venuto in mente?... Giusto nella fantasia posso esserlo perchè i conventi mi fanno venire crisi di claustrofobia...... Però la vicinanza di Don Augusto rende la cosa più gradevole...
    Insomma ti sei dato da fare in questi mesi di lontananza da poesieracconti anche se, a quanto pare, così lontano non eri visto che hai pensato a tutti noi inserendoci nel tuo racconto.
    Bravo ricco di fantasia.
    Un :bacio:... vedi sono una madre superiora un po' particolare, lascio baci a destra e a sinistra e ai maschi non dovrei... mi toccherà il cilicio stasera...
  • manuela giorda il 07/09/2008 22:27
    Waw! finalmente eccoti tornato. E come direbbe qualcuno che hai citato nel racconto: "Welcom to the jungle"!!! Bellissima fiaba che racchiude fantasia, mistero e misticismo. Che onore essere una piccola elfa, con lo sguardo dolce di una bimba; bella la parte che mi hai assegnato! Questo racconto ricorda un po' "IL Signore degli anelli" e la favola di "Alice nel paese delle meraviglie" con il simpaticissimo e dolcissimo coniglietto Rughino. È bello riaverti con noi. CIAOOO RICCARDO CUOR DI LEOPARDO!!
    Tre :bacio: :bacio: :bacio: e una scia di stelle tutte per te! a rileggerci presto! e un :bacio:ne anche a Rughino ciao Manuela.
  • Anna G. Mormina il 07/09/2008 16:07
  • Riccardo Brumana il 07/09/2008 15:55
    Anna, grazie per il bentornato, è bello ritrovarvi tutti "escluso qualche assente purtroppo..." la tua non è proprio una particina, ho pensato che fossi la persona più indicata per quel ruolo, e visto che ti è piaciuto significa che così era. Rughino è un furbetto "per la cronaca il santuario con relativa visione-miracolo esiste veramente come il pozzo nella chiesa da dove è sgorgata l'acqua che ha salvato i prigionieri, Rughino invece è proprio un intruso" ti saresti salvata comunque, non per niente è finito in castigo .
    avrai notato che nel racconto non sei stata l'unica a scambiarlo per una femminuccia, è accaduto qualcosa di simile anche nella realtà sai... e il confine continua a vacillare...
    la storia dei portali come li descrivi mi affascina molto, "non a caso ne do scritto un racconto" chissà, forse questo mio racconto mi è stato dettato dal mio subconscio che pur non potendo ricordare mi ha trasmesso ricordi di un viaggio in un'altra dimensione. la cancellazione dei dati, e la curva del tempo potrebbero rendere possibile l'impossibile ai nostri occhi.
    un forte abbraccio amica mia, a rileggerci.
  • Anna G. Mormina il 07/09/2008 15:22
    Hei Riccardo,
    mi sembra di aver appena finito di leggere uno dei lunghi, fantastici e bellissimi romanzi di Terry Brooks…(hai presente La Spada di Shannara e c.?).
    … bella la “particina che mi hai dato…
    … dì a Rughino che prometto solennemente di andare dall’oculista,… se non son morta di sete è merito suo, e se può, di scusarmi se l'ho preso per una coniglietta… è che è tanto carino!... eheheh!!!
    ... chissà quanti di noi sono stati in quei Mondi Paralleli, attraverso le Bocche dei Portali, e quanti ancora vi entreranno e ne usciranno… senza poi ricordare nulla!
    Il mondo di Poesieracconti, secondo me comunque, resterà ben saldo!
    Complimenti Riccardo, davvero piaciuto!... bentornato e un baciottone! :bacio:
  • Riccardo Brumana il 07/09/2008 12:00
    Sara, felice che ti sia piaciuto e che non ti dia fastididio il fatto che ti abbia messo come moglie, sai, tra realtà parallele è difficile capire dove sia il confine tra fantasia e realtà. grazie a te per aver insistito a che ci fosse rughi "io il mio commento gliel'ho lasciato", a dato una venatura spiritosa che penso abbia alleggerito non poco la lettura. ciao bella, un bacio
  • sara rota il 07/09/2008 11:32
    Ciao Riccardo, davvero interessante questo racconto, un misto tra fiaba e realtà... mi spiace solo che il povero Rughino abbia ricevuto davvero pochi commenti... ora si sente triste e sconsolato ed aspetta con ansia che qualcuno gli faccia tornare il sorriso.
    Un :bacio: e grazie per avermi inserito come moglie, quale onore!
  • Riccardo Brumana il 07/09/2008 03:53
    Lisa scusa ma sto ancora ridendo del tuo commento!!!!!
    ...
    ok, ci sono, mi fa moltissimo piacere il fatto che ti sia piaciuto.
    per l'appunto... vorrei sottolineare che sareste i Vecchi Saggi, non vecchi anziani...
    ho scelto voi due perchè... diciamo che prima avevo scelto Vittorio, e quando si è trattato di cercargli una compagna "non potevamo lasciarlo tutto solo e sconsolato sul cucuzzolo ti pare?" la scelta è casualmente "ovviamente " ricaduta su di te.
    e poi diciamolo... sareste proprio una gran della coppia!
    poeticamente parlando ovviamente.
    a proposito, come è andata con la pozione del Grande Fratello?
    ...
    per il finale... sono pienamente d'accordo, in fondo tutti ci rechiamo al nostro portale delle realtà parallele per catapultarci qui.
    "il nostro portale è ovviamente il PC e per fortuna non si ricarica ogni cent' anni"
    ...
    ciao Lisa, un bacio doppio con ghiaccio anche a te
  • Riccardo Brumana il 07/09/2008 01:12
    Marta, son contento che Sua Maestà decida di non dimenticare i suoi piccoli amici.
    bottone furbacchione senza biscotto mica si muove, certo che una foto potresti inviarla al sito, mi hanno detto che ora è ancora più facile, una volta che hai salvato la foto nel PC apri la cartella e la invii, un po' come quanco si sceglie la foto del desktop. un abbraccio amica mia.
  • Riccardo Brumana il 07/09/2008 01:04
    Notte Angelica, sogni fatati...
  • Marta Niero il 07/09/2008 00:56
    mamma mia...è un piccolo romanzo... lo devo stampare pure io come ange, ma l'ho scorso tutto... sei stato bravo.. dei tre bottone è proprio il più pazzerello...
    ben rientrato nella banda dei poeti

    M
  • Anonimo il 07/09/2008 00:38
    Certo... ho finito di stamparlo ora..
    e adesso vado a nanna..
    serena notte Fratellone
    al resoconto finale... allora?
    ciao
    Angelica
  • Riccardo Brumana il 07/09/2008 00:33
    Angelica lo stampi? i tuoi discepoli te ne saranno grati!
    quando l'avrai finito capirai meglio.
    attendo il resoconto finale allora, un abbraccio fatina
  • Anonimo il 07/09/2008 00:09
    Adesso ho capito perchè sei mancato un po' dal sito...
    ci credo avevi tutto questo lavoro da fare..
    che dire.. la fantasia è assolutamente apprezzabile, e la soria è eccezionalmente fantastica, con tutti quei personaggi bizzarri...
    mi hai messo tra le fatine...
    c'è tanto di arcaico celato da una verità che hai saputo strutturare alla perfezione...
    ci sono delle risposte nascoste... questo lo rende ancora più interessante..
    troppo bravo
    sono arrivata all'arrivo degli elfi...
    ora lo sto stampando e me lo leggo con calma a letto..
    mi piace troppo,
    non ho parole..
    mi hai sorpreso con questa tuo viaggio... sapevo che saresti tornato con qualche sorpresona
    cavolo che sorpresa... diciamo che ti piaciono le cose semplici...
    sei forte fratellone..
    un bacio
    quando lo finisco ti faccio un altro commento..
    e ben tornato caro Riccardone...
    Angelica
  • Riccardo Brumana il 06/09/2008 23:28
    Lucia, quanto tempo!!! è un piacere sentirti, hai ragione è lungo... anche per questo apprezzo i commentatori!!! grazie mille!!!!
  • Riccardo Brumana il 06/09/2008 23:24
    Dolce, grazie a te del passaggio e per la sudata che ti sarai fatta a leggere il racconTINO!!! un abbraccio!
  • Riccardo Brumana il 06/09/2008 23:22
    Nicoletta "e Aramis ovviamente" grazie, sono felice d'aver avuto il tuo commento, non ringraziarmi, sei una mia amica è naturale che ti abbia inserito.
    un abbraccio a te e una carezza ad il "nostro" Aramis, cane magico!
  • Riccardo Brumana il 06/09/2008 23:15
    Cate, effettivamente te ne sono capitate ti tutti i colori!!!
    mi piacerebbe sapere che ne pensa anche Duca "lo dico a te visto che vi conoscevate... si insomma... prima che lo decapitassi!" , quando ho scritto il racconto ancora era nel sito, altrimenti l'avrei messo al cimitero. se lo senti chiedigli il parere e soprattutto se non gli da problemi l'essere citato.
    grazie per la fantasia, spero ti basti anche perchè dalla prossima "poesia prometto" ritornerò al mio genere, che mi personalmente mi dà più soddisfazioni.
    grazie, a rileggerci.
  • lucia cecconello il 06/09/2008 22:51
    Ciao Riccardo... mi è piaciuto tantissimo nonostante il racconto sia lungo un bel viaggio... bravissimo... ciao
  • Dolce Sorriso il 06/09/2008 22:47
    caspita quanta bella e pura simpatia
    bella bella
  • nicoletta spina il 06/09/2008 22:43
    Bentornato Riccardo!! Bellissimo questo tuo racconto intriso di fantasia, saggezza e atmosfera sognante, mi ha ricordato Tolkien e Alice nel paese delle meraviglie. Grazie per avermi messa nei personaggi, mi è piaciuto molto il ruolo che hai dato ad Aramis ( cane magico ed accompagnatore, anche nella realtà )
    Un abbraccio a sei zampe. Nicoletta & Aramis
  • Riccardo Brumana il 06/09/2008 19:41
    Vincenzo, grazie mille del passaggio e per il ben tornato, speravo tu venissi.
    ho visto che durante la mia assenza hai postato "qualche" poesia, passerò a vedere che ti è uscito dal cilindro.
    dici che Nelida è così manesca? intrigante la cosa, dovrò passare a stuzzicarla "mi piace giocare d'anticipo"
    tu un'isola e cinquanta conigli? capisco... sono cose che segnano...
    nel senso buono ovviamente
    ciao Vincenzo, grazie ancora, a rileggerci.
  • Vincenzo Capitanucci il 06/09/2008 19:29
    Ben tornato.. Riccardo Cuor di Leone... in questo viaggio in mondi di realtà parallele... uno specchio della realta... il tuo racconto è una festa dell'anima... fra Sara.. Alice.. e Rughino... IN QUESTO VIAGGIO DI TRASFORMAZIONE DEL CORPO... un incontro di carissimi amici...
    Un'epopea alla Gilgamesh... una Alice al paese delle meraviglie... un viaggio iniziatico... da rileggere più volte...
    e mi raccomando... non è un'attività .. no profit... voglio risultati... disse e Nelida gli dette uno dei suoi famosi calci... da settimo piano...
    Rassicura Rughino... ho vissuto in un'isola con 50 coniglietti bianchi... e nessuno è finito in padella...
    Piaciutissimo... aspettando Sua Maesta... grazie... per Flaiano.. Fontana.. e Oceano... sempre nei nostri cuori...
    V
  • Riccardo Brumana il 06/09/2008 18:19
    Ciao Vittorio, grazie per la fiducia "l'hai approvato senza neanche finirlo" peccato.
    ma ti ringrazio molto, lungo com'è non credo avrò molte letture...
    sai è nato come una mia personale ricerca sui mondi paralleli e sulla matematica quantistica... poi più che scrivere un "saggio" ho preferito riportarne un'esempio, e Poesieracconti si può considerare un mondo parallelo al nostro a tutti gli effetti a mio parere.
    mi verrebbe da chiederti se la pozione Grande Fratello abbia avuto i suoi effetti benefici, ma forse dovrei chiederlo a Lisa, tu potresti farla "alla pescatore"
    ... di quei pesci...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0