username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

SeNtIrSi DiVeRsi

E sono qui... davanti a questo specchio di pensieri che raffiorano giorno dopo giorno dentro me... parole che nn hanno senso dette in una parola.. ma che solo provate dentro possono dire tanto.. frugo un po dentro me e scatole di ricordi che lentamente riapro... ma cn la paura di ritornare ancora a piangere... si piangere... per tutte quelle volte che cn le avverstità della vita o guardato frantumare la mia anima... il mio cuore.. beh ricordi che non voglio piu riaprire, pezzi di me che nessuno sa e che nessuno saprebbe mai tranne che nel silenzio... quando ti ritrovi solo e perso in quello sguardo che non e niente ma è solo buio e l unica cosa che vedi e tutto cio che hai dentro.. e lentamente riaprendo il mio passato... il mio soffrire... eccomi la prima lacrima bagna il mio viso per spezzare il buoi per renderlo piu amaro... piu buio ma che dona un senso... quello di farmi capire che dentro o tanto male che nn riesco a smaltire... ma come laser incidono la nostra vita senza mai scomparire... Asciugo le lacrime accendo quella piccola luce posta sul mio comodino... mi giro nello specchio e propio li che sono diverso.. i miei okki lo sono... le lacrime mi hanno cambiato... si... mi vedo tutto quel dolore che o dentro.. sono triste solo e questo io lo so... vorrei poter uscire li fuori e poter dire che nella vita niente e scontato niente ti e dato perchè e dovuto... niente e niente... l unica cosa certa che hai e quello che hai dentro... perchè quello che hai dentro nn cambia invece il mondo li fuori si... e un continuo cambiare.. e un continuo essere diversi per dimostrare cose a chi nn so... ma so solo che queste sono illusioni che l uomo si dipinge nella sua anima... E io... si io nn cambiero, percio soffro sto male.. mi sento diverso..."anormale"beh questo sono io nn posso cambiare.. dentro c e qualcosa di troppo forte di troppa importanza e nn vale la pena cambiare per le illusioni che esistono fuori... e propio questa sera mentre lentamente poggio la testa sul mio cuscino... dico che se anche sono il piu fragile e il piu debole su questa terra... non mi nascondero... perchè dentro di me c e qualcosa di grande che nemmeno le illusioni e il male della vita potrà far cambiare...

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Ada Piras il 13/08/2011 16:45
    Quello che abbiamo dentro di noi ci rende diversi e unici, un vero tesoro. Perciò... grande
  • S. G. il 04/06/2011 11:30
    sono senza parole considerazioni ed eaposizione davvero uniche
  • esther iodice il 02/03/2010 16:11
    noi siamo quello che custodiamo, perchè l'anima lo spirito, sono noi!
    sento tanta forza e voglia di vincere!... e vincerai...
  • Simone Suzzi il 11/10/2009 15:26
    non sei anormale nessuno è normale, non esiste la normalità.
    parla al tuo dolore, interrogalo, senza giudicarti, esso ti parlerà e ti mostrerà sempre più te stesso.
    piangi tutte le lacrime, solo cosi' potrai sorridere ancora pienamente.
  • Emanuela Corciulo il 27/11/2008 20:22
    Hai dei pensieri bellissimi...
    Non scoraggiarti di fronte alle difficoltà della vita!! Probabilmente io e te non siamo poi così diversi... spesso nei periodi no faccio proprio come te.. piango e non so fare altro.. ricordo il passato e penso al presente..
    ed è inevitabile il fluire di lacrime...!!!
    Nei periodi sereni sono un raggio di sole e nei periodi bui... nei periodi bui sono l'incarnazione dello scoraggiamento!! Però bisogna ricordare che dopo un temporale c'è sempre un bellissimo arcobaleno e ilsole illuminerà nuovamente tutto quanto!!!
    Forza e coraggio.. in fondo tutti siamo "diversi"... nessuno è normale!!!
    Ti auguro un periodo migliore!
    Manu
  • Maurizio Patrocinio il 26/11/2008 08:59
    Quanta sofferenza traspare in queste parole, la tristezza la fa da padrona,
    scrutare in noi la diversità ed esserne consapevole è già un grande passo,
    tutto il male che senti dentro non lo trattenere, anche se non ci conosciamo
    potrai trova re in me una spalla su cui appoggiare i tuoi pensieri se vorrai.
    Maurizio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0