PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ho sognato mio figlio

Ogni notte me lo sogno... ogni sacrosanta notte!
Mi chiamo Fabrizio Annunziata e ormai ho 30 anni... diciamo che sono giunto a metà della mia vita senza concludere nulla di buono... ora come ora mi guadagno da vivere facendo le pizze... non guadagno tantissimo ma nemmeno pochissimo... ma ciò mi basta visto che serve solo per me.
Sono solo... come sempre... come in tutta la mia vita lo sono sempre stato!
Ma da qualche giorno... ogni notte lo sogno... sogno di avere un figlio... ogni notte lo vedo vivere!
E credo che in questi sogni qualcosa di vero è nascosto. Devo capire cosa mi sta succedendo!
-Purtroppo nei miei sogni la sua faccia è oscurata... non riesco a vederla... comunque dal corpo è abbastanza cresciuto... infatti nei miei sogni sembra che viva in casa senza nessuno!-. Il mio psichiatra di fiducia mi guarda con una faccia strana... mi crede pazzo... eh... ma devo pur parlare con qualcuno non posso parlare sempre da solo come un idiota. So benissimo che non mi vuole sentire... ma io lo pago da anni... e deve fare il suo lavoro!!!
-Si rende conto che è solo un sogno?-
-Si che me ne rendo conto!!! Ma me lo sogno tutte le notti... qualcosa di vero ci deve essere!!! Io credo davvero di avere un figlio da qualche parte... io ogni notte lo vedo... anche se non riesco a vederlo in faccia... vedo quello che fa... come vive la sua vita... vedo che anche lui come me ha la passione di scrivere... vedo che come me anche lui scrive al pc miliardi di racconti! E chissà quante altre cose avremo in comune! Chissà se anche lui mi sogna! Chissà se anche lui ogni notte nei sogni mi vede vivere! Vede vivere suo padre!!! Devo capire dove sta mio figlio... io sono sicuro di averne uno... me lo sento... quei sogni sono troppo veri!-
Il dottor Rossini fa un sospirone...
-Ascolti Fabrizio... lei non può avere un figlio... se ne facci una ragione! Come lei stesso mi ha detto! Lei è vergine... e non solo quello... lei non ha mai baciato una donna in vita sua!!! Me l'ha detto lei stesso!!! Non si possono fare i figli col pensiero!-
...
Eh si ha ragione... sono vergine... lo sono sempre stato...
-Si... è vero... sono vergine... supervergine... ho 30 anni e 0 esperienze... ma ciò non è dovuto per colpa mia dottore! Io ho avuto una vita di merda! I miei genitori mi hanno abbandonato da piccolo... vivevo in uno squallido orfanotrofio... per tutta la vita sono stato senza un padre e senza una madre! Mi sono dovuto crescere da solo... e secondo lei? Avevo tempo per farmi la fidanzata? Secondo lei avevo tempo di fare il figo e andare in una discoteca per rimorchiare qualcuna?
Ma io avevo fame dottore... io avevo fame... per guadagnarmi da vivere una volta uscito dall'orfanotrofio ho fatto i lavori più svariati... andavo al porto a caricare le casse sotto il sole cocente... Io dovevo vivere... come svago scrivevo... scrivevo e scrivo tutt'ora racconti... sognavo... solo quello mi rimaneva da fare! Sognare! E secondo lei avevo il tempo di farmi una fidanzata? Mi risponda!-

12345678910

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Diana Moretti il 17/09/2008 11:06
    stranulato ma in alcuni tratti davvero irresistibile. Dia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0