username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

piovve al buio

. L'Ira sorride, dall'alto della sua armatura Viola di metallo luccicante.
Regina Gelosia, l'invidia aspetta alle sue spalle, la sua veste Verde fiammante schernisce il manto del prato.
Blu sono le acque che danno la vita e senza scomporsi, tranquillamente comprendono.
Eserciti Turchesi un tempo felici sono schierati l’uno di fronte all’altro, pronti,
ma si chiedono perché il combattimento stia per cominciare.
Il mio Rosso è così spavaldo, fa mostra di trofei di guerra e nastrini d’euforia.
L’Arancione è giovane, pieno di sfida, ma molto precario per la prima uscita.
Il mio Giallo è spaventato.

La mia "zona d'ombra"è un arcobaleno.

 

2
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonino R. Giuffrè il 16/10/2014 18:55
    ... breve ma equilibrato.
    Un racconto-poesia, direi.
    Complimenti.

3 commenti:

  • Anonimo il 20/02/2009 07:52
    I colori hanno sempre avuto un signifcato, basta saperlo leggere,
    complimenti per me molto bella.
  • Riccardo Brumana il 24/09/2008 01:17
    che è surreale non vè dubbio, mi piase l'idea di dare un colore ad ogni sentimento per poi concludere che sono i colori che compongono te stessa.
    brava, origiale con classe.
  • luigi demuro il 18/09/2008 20:46
    Molto intensa. Brava. Rileggendola più volte la tua breve lirica si dipana e diviene chiara. Complimenti per il tuo arcobaleno, mariella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0