accedi   |   crea nuovo account

Il pagliaccio

Tanto tempo fa c’era un pagliaccio che aveva il nasino rosso e molto buffo, nella faccia era tutto dipinto, aveva anche un mantello colorato. Un giorno se ne andò dal circo e arrivò in una caverna sperduta con attorno tanti alberi di mele. Soddisfatto, pensò tra sé: “Qui costruirò la mia casa!” e cominciò a scavare per costruire le fondamenta e poi innalzarsi verso l’alto, per costruire una casa, e vicino pure un circo dove esibirsi, e fare della grotta un posto relax, dove poter rilassarsi senza nessun disturbo. Ma il povero pagliaccio, aveva bisogno di aiuto, lui non aveva mai costruito una casa, un circo e un posto relax in vita sua, così pensò: “ Domani andrò al tendone dei clown, e chiederò aiuto ai miei amici clown!” Orgoglioso di se stesso, si mise a letto, ma mentre sognava la sua idea già finita, arrivò un fantasma che, con un suo urlo, gli fece dimenticare dove fosse il tendone dei clown, all’indomani il pagliaccio pensava e ripensava alla strada, ma nulla, la sua mente era vuota. Così decise di inoltrarsi nel bosco tetro e spettrale, dove nessuno aveva mai osato metter piede perché si diceva ci fossero una banda di pazzi sfrenati, nessuno tranne il nostro pagliaccio, ma il poveretto si perse e incontrò d’improvviso un cavaliere con un cappello piumato in testa che lo portò alla grotta, e con la sua spada spaventò il fantasma che scappò per sempre. Il cavaliere mostro al clown la strada per il tendone. Quella sera lui insieme a tutti gli altri clown fecero un bellissimo spettacolo con dei palloncini, acrobazie e tante altre cose. E due mesi dopo, la casa il circo e il posto relax erano pronti e vi si recò moltissima gente per vedere le loro meravigliose opere d’arte. Da allora visse felice e contento, e divenne il più famoso clown del mondo.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Anonimo il 11/02/2011 10:59
    Molto brava. Piaciuto.

    Suz
  • mario de filippis il 12/06/2009 22:58
    Carissima!
    Ho letto anche questo racconto ed ho la conferma che sei veramente, delicatamente e naturalmente brava.
    Con i miei auguri per la tua Vita,
    Mario
  • Donato Delfin8 il 31/05/2009 11:36
    Speranza e fiducia.
    È importante credere nei propri sogni per realizzarli ma a volte serve anche qualche aiutino e la fortuna.
    piaciuto.
  • Anonimo il 19/05/2009 03:24
    Racconto per i più piccini!
  • Anonimo il 10/04/2009 11:44
    Clown, relax, pagliacci. Forse dovresti fare un po' meno di ripetizioni.
  • Lucia Zarantonello il 06/04/2009 21:59
    Grazie!
  • antonio castaldo il 02/04/2009 16:38
    ci sono idee... molto originali. continua così.
    kiss
  • Alberto Veronese il 18/03/2009 06:49
    un posto relax... è proprio una magia, il tuo scrivere. sinceri complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0