PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il sole nel mare (parte I )

In questa New York bagnata dalle lacrime di un autunno arrivato puntualmente, mi muovo nella folla di gente ke nel mattino raggiunge il proprio posto di lavoro senza esitare. Tutti corrono e io come al solito mi sento invisibile, mi muovo velocemente ank'io... xkè ank'io come loro devo raggiungere il mio lavoro... e devo pure fare in fretta se non voglio rimanere a casa senza lavoro. Il mio nome è Juma, sembra quasi un nome cinese, ma non lo sono! Mi chiamo così xkè mia madre adorava i manga... e così ha subito appioppato il nome di una delle sue eroine preferite, alla sua prima e ultima figlia. Io mia madre non l'ho mai conosciuta, lei è morta appena sono nata e così sono stata affidata a mia zia Laire che è morta quando io avevo 16 anni... così da una vita "sicura" mi sono trovata in una vita ke si era completamente ribaltata. Mio padre non l'ho mai conosciuto e non so neppure chi è, dove si trova ecc... dunque, dicevo, a 16 anni sono stata affidata ad un monastero di suore severe, e così sono cresciuta in un modo molto corretto e severo. Oggi ho 24 anni e lavoro in un'agenzia di viaggi, faccio una vita economicamente "apprezzabile" ma vivo con il mio cane... e poi la solitudine totale...

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0