accedi   |   crea nuovo account

Due ragazzi morti nel Parco premessa

“Due ragazzi morti nel Parco, li ha scoperti all’alba di ieri, un giardiniere del Comune, presumibilmente di età fra i 16 e i 20 anni, un maschio ed una femmina, quasi certamente morti per overdose, li hanno trovati, infatti, con l’ago di una siringa ancora in vena, entrambi.
Le prime indagini sulla scena del macabro ritrovamento, escludono l’ipotesi dell’ omicidio, secondo il magistrato incaricato dell’inchiesta, il Viceprocuratore Russo, due sono le ipotesi investigative:
morte accidentale per errato uso di sostanze stupefacenti, o, suicidio volontario.
(dalle nostre inviate Enza Maggio e Maria Auletta)

°°°°°

Ad una settimana esatta dal ritrovamento dei due giovani corpi nel Parco, finalmente gli investigatori sono riusciti a dare loro un nome.
Si tratta di A. M. di anni 17, mentre la ragazza di soli 15 anni è tale O. D.
L’esame autoptico ha escluso cause diverse dal collasso cardiaco dovuto ad overdose,
ed ha anche escluso che i due corpi abbiano subito violenze di qualsiasi tipo; la mancanza, inoltre, di tracce di altre persone presenti oltre i due giovani, sul luogo della tragedia, ha fatto concludere le indagini con questo risultato:
“Morte accidentale dovuta ad uso esagerato di sostanze stupefacenti, iniettate in vena in dosi talmente massicce da far ritenere, altresì probabile anche una volontà di tipo suicida, da parte dei due giovani.”
Alfredo e Ornella (sono ovviamente nomi di fantasia) avrebbero, quindi, deciso volontariamente di porre fine alla loro esistenza.
La nostra città, ha vissuto ancora una volta un dramma adolescenziale.
(E. M.-M. A)

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0