PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La storia di una Verruca a Mosaico.

C’era una volta un Virus Papilloma che girava nell’ambiente caldo-umido e cercava di acchiappare un piede scemino. Arrivò il Piede Scemino. Il Virus lo considerò, vide un bel tallone e salì sopra. Siccome gli piacque il terreno e l’aria buona che c’era lì, decise di stabilire la sua residenza, di costruire la casa e di metter su famiglia.
Piano-piano, nel giro degli anni il Virus si trasformò in una bella Verruca a Mosaico, che abitava indisturbata al tallone del Piede in una grande tenuta (costruita abusivamente) ed aveva 2 figliole-verruche.

Stavano tutti bene, finchè non vennero scoperti dal Dottore… “A-a-a-a! Signora Verruca, Lei deve andarsene dal tallone, perché non ha diritto di abitare qui. Se non se ne va, Le faccio un c…. così! ” ,- esclamò il Dottore e ordinò di assediare la Verruca e di bombardarla con una miscela atomica degli acidi potenti. Una volta alla settimana il Dottore visitava il campo di battaglia e scavava il terreno con lo escavatore per assicurarsi che non ci fosse nessuno. Ma la Verruca non era scemina: per scappare da questa guerra chimica, si nascose nel suo rifugio antiaerei, costruito in precedenza, insieme alle sue figliole, misero le maschere antigas, e fecero finta di mori…

Dopo un mese di guerra sembrava tutto finito. Il Dottore andò in vacanza, e la Verruca uscì dal rifugio insieme alle figliole. Ricostruì in fretta la casa col giardino, organizzò un grande banchetto con balli latino-americani e continuò a vivere contenta e felice.

Passato ancora un mese, e il Piede andò dal Dottore a farsi controllare. Il Dottore vide la Verruca a Mosaico e disse: “Ora ti ammazzo. ” Costruì un bell’assedio, ordinò la guerra chimica e andava una volta alla settimana con la sciabola al campo di battaglia a cercar di colpire queste bestie al cuore, ma loro non se ne andavano e non morivano, perché mangiavano bene e prendevano gli integratori multivitaminici. Tanto sangue si sparse al tallone, per prime morirono le figliole, ma la mamma-Verruca ancora no, e allora il Piede spaventatissimo scappò dal Dottore e andò dalla Dottoressa. La Dottoressa furba non faceva tanto male al povero Piede in crisi nervosa, fece prima morire la Verruca e quando era già morta, venne il Dottore ad asportare il cadavere. Ma il povero Piede non si riprese per tanto tempo da tutto quello che gli era successo e cadde in depressione reattiva.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Massimo Di Stefano il 30/06/2011 13:16
    divertente, chissa che versione ne darebbe... la verruca

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0