PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

[Senza titolo]

nel bosco dei non so, nacque un sapientone. La mamma non sapeva come fosse nato, improvvisamente lo trovò nella culla che piangeva. Quando il marito le chiese: perchè piange quel bambino? Lei non potè fare altro che rispondere: non so!
Anche se non seppero mai come arrivò in casa loro, lo crebbero come se fosse il loro figlio. Unico figlio perchè la natura aveva fatto sì che loro non ne potessero avere.
Quel bosco era strano, qualsiasi domanda venisse posta, la risposta era sempre la stessa: non so!
Il bambino crebbe bello e sano, gli occhi più azzurri del cielo, il sorriso luminoso come la luna d'estate, i capelli chiari più della luce del sole. Lo chiamarono... Nonso.
Nonso, non riusciva a capire come mai in quel bosco nessuno mai sapeva nulla. tra tutti gli abitanti del bosco, sembrava che solo a lui interessasse conoscere i perchè.
Un giorno, stanco di tutti quei non so, chiese alla madre come mai nessuno rispondeva alle sue domande. Ella lo guardò un po' stupita e gli rispose: non so, chiedilo a tuo padre.
Cosa che lui fece immediatamente. Ma anche il papà rispose:non so, ma a te cosa interessa avere risposte?
Nonso riflettè un attimo, poi guardando soddisfatto suo padre rispose: non lo so. E se ne andò via felice e contento.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Marcello Piquè il 11/01/2016 09:07
    Non so perchè ma mi è piaciuto questo tuo racconto.
  • Vincenzo Capitanucci il 20/02/2009 04:22
    Non so... Cesare... però mi piace molto la tua favola... mi rende felice e contento... forse per il fatto di vivere senza perchè... Perchè?

    Con stima...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0