accedi   |   crea nuovo account

Soluzione fase Z

Ci conoscevamo sin da piccoli ma non siamo mai stati amici veri e propri, più che altro giocavamo nello stesso gruppo, quando capitava, e ci incontravamo spesso perche' abitiamo vicini, ma per la differenza di eta', Stephan attualmente ha 22 anni, io ne ho 20, e' sempre stato tutto li', almeno fino a quando non ha cominciato a crescere, a svilupparsi diventando sempre più bello, quegli occhi dorati sempre più profondi, quella bocca sottile sempre più ben disegnata, quel corpo sempre più atletico, lui sempre più affascinante.
Non ho tardato a capire che mi piaceva, e pure parecchio, ho riconosciuto senza problemi la mia omosessualita' costruendomi una maschera inscalfibile di agressivita'.
Non e' che mi piacessero tutti i ragazzi, ma solo lui e questo mi bastava per intimidirmi in sua presenza e diventare un bambolotto che lo fissa incapace di reagire in qualsiasi modo.
Crescendo il nostro gruppo di amici e' diventato sempre più affiatato, ma lui non stava solamente con noi, frequentava un sacco di ambienti a me estranei cosi' mi ritrovavo ugualmente a fare i salti mortali semplicemente per guardarlo in silenzio senza spiccicare parola con lui.
Nel frattempo Stephy ha avuto la sua grande storia con una ragazza stupida che l'ha trattato come meglio ha creduto, lasciandolo una volta usato per bene; ovviamente ne e' uscito scottato e da quella volta non si e' più messo con nessuna, diceva che non gli interessava impegnarsi ed e' stato veramente coerente, con tutte le ragazzine che gli facevano la corte avrebbe potuto approfittarne per usarle come era stato usato lui stesso ma non l'ha mai fatto, non era il tipo e man mano che il tempo andava avanti e che lo conoscevo meglio a me piaceva sempre di piu', lo trovavo assolutamente splendido, non solo nel fisico, anche nell'aspetto interiore.
Anch'io ho ricevuto la corte di qualche ragazza ma le ho sempre rifiutate e scoraggiate... se sono gay, sono gay, che potevo farci?
Io volevo solo lui, lo desideravo e non riuscivo a togliermelo dalla testa, cosi' un giorno ho deciso di provare il tutto per tutto e dirglielo chiaramente.
Gli ho telefonato, chiesto un appuntamento e una volta davanti a lui gliel'ho detto, con calma e voce controllata, guardandolo dritto negli occhi senza mai abbassare lo sguardo.
Ho atteso la sua risposta col cuore in gola, era la prima volta in assoluto che facevo una cosa del genere e non sapevo che fare, cosa pensare... sapevo bene di avere poche speranze, infatti ero preparato al peggio ma ugualmente sentirlo pronunciare quelle parole mi ha ferito profondamente.
Ovviamente ha risposto che gli dispiaceva ma che a lui non piacevano i ragazzi e che comunque non voleva impegnarsi in nessuna storia.
Nonostante l'impassibilita' che e' riuscito a mantenere, appena mi sono avviato senza ribattere nulla e' salito sulla sua moto e con tre sgommate potenti e' partito ad una velocita' che non gli avevo mai visto prendere e se ne e' andato nella direzione opposta a casa sua.
Non so cosa ha fatto, che pensieri gli sono passati per la testa, cosa ha provato, ma sono certo di averlo scosso.
Logicamente da quella volta e' cambiato tutto, il nostro rapporto non e' più stato un rapporto, non mi odiava, non lo disgustavo per la mia diversita', ma neanche eravamo amici, non c'era stima, affetto... non mi rivolgeva più la parola.
L'unica cosa che faceva era guardarmi in continuazione, senza fare altro ed io in questo modo non capivo che intenzioni aveva, ho iniziato a cambiare "tecnica" per farlo innamorare di me, almeno un po', ma più mi rifiutava più io stavo male e più stavo male più mi rendevo conto del bene immenso che gli volevo e mi rendevo conto di non poterlo avere.

12

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • antonio castaldo il 24/03/2009 14:41
    toccante il racconto... follia disperata... ben miscelata... e poi il tema... importante.
    complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0