accedi   |   crea nuovo account

12 ottobre 2060

Arrivò improvviso quando l’aridità della Terra era seconda solo a quella dell’anima degli uomini.
Età indefinibile, occhi scuri, dolcissimi, sorriso ingenuo, quasi da bambino.
Dicono di lui che spesso lo vedevano osservar le stelle.
Quella domenica, alle ore 12 il mondo seppe che lui era parte dell’umanità.
Da un piccolo paesino dell’entroterra Ligure iniziò il suo viaggio.
Quel giorno salì sulla statua al centro del paese, i pochi passanti frettolosi lo scambiarono per matto.
Lui non fece nulla disse solo una parola: AMORE.
Iniziarono a fermarsi molte persone, ben presto tutto il paese si radunò nella piazza.
Le 1750 anime erano tutte presenti e lui ripetè: AMORE.
Lo sguardo, l’intonazione della voce riempirono quei cuori.
Improvviso come un temporale d’agosto, l’amore divampò tra quelle persone.
Tutto cambiò.
L’uomo scese dalla statua passando in mezzo a loro, si chinò accarezzando un fiore ed aggiunse:
PER LA NATURA.
I molti che lo toccarono, dissero poi, che da lui emanava una forza spirituale indescrivibile.
L’uomo sempre sorridendo, si fermò davanti ad un anziano di 80 anni e disse: PER L’UOMO.

Ben presto la TV locale tentò di intervistarlo, arrivarono in piazza, lo fermarono ed il giornalista iniziò a far domande, anzi, tentò senza riuscirci.
Un testimone raccontò che tentarono letteralmente di sequestrarlo, ma quando gli si avvicinavano egli emanava una forza tale che tutti ne rimanevano colpiti. Era impossibile obbligare quell’uomo a far cose che non voleva.
Le telecamere furono accese, le puntarono su lui, in diretta.
Sorrise al mondo pronunciando: AMORE, PER LA NATURA, PER L’UOMO.
Il messaggio fu trasmesso a livello nazionale e ben presto tutta la nazione si trasformò.

Si dice che improvvisa una luce lo sollevò da terra, e scomparve dal paese.
Poco tempo dopo si seppe che la stessa cosa successe in Francia, Spagna, Germania tutta l’Europa fu colpita dall’ AMORE, PER LA NATURA, PER L’UOMO.

Alcune nazioni cercarono di impedire il suo arrivo, ma fu impossibile. I governanti seppero ben presto che la forza dell’Amore era inarrestabile. Cina, America, Brasile, Asia, tutti dovettero cedere a quell’uomo. Nessuno seppe resistergli.
Il mondo intero soccombette a quella forza, non vi furono più guerre, malattie, l’aria era profumata dalla freschezza dei fiori. Tutto era rinato. Gli uomini vivevano ora una nuova era.

12

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • bernardo gentile il 24/03/2009 07:57
    Bella ma UTOPISTICA.
    ciao
  • Marcello Caloro il 23/03/2009 23:04
    Nascerà, ne sono sicuro, nascerà! solo che non sia troppo tardi! Intanto, Cesare, sono persone come te che m'infondono fiducia. Mi ha fatto un graditissimo dono.
    Riconoscente, ti abbraccio. Marcello.
  • Anonimo il 23/03/2009 21:44
    È bellissimo... speranza per tutti... e per Marcello che è preoccupato!!!!! Bravò!!!!!!!!!!
  • Anonimo il 23/03/2009 21:41
    Sono un po' indecisa: Star Man o Jesus Christ Superstar?
    Carino!
    Ciao
    Contessa Lara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0