username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La mia ansia

Ho caldo, le coperte sono strette, tutto mi è stretto.
Mi sento io stretta dall'aria stessa, vorrei respirare, prendere ossigeno, ma non ci riesco, non riesco a respirare.
Sono seduta al buio non vedo nulla, e continuo a non respirare, perchè?
Mi sento le pareti addosso, mi sento il mondo appiccicato alla pelle, cerco di buttare dentro i polmoni più aria possibile, ma nulla.
Niente di niente.
Voglio qualcuno, voglio avere te qui con me, solo così mi riprenderei.
Piango, le lacrime scendono senza controllo, ma sono sola e tu non verrai perchè sei lontano da me.
Non mi sento le forze, non ho più voglia di continuare a lottare, le lenzuola, le pareti, il mondo, l'aria, possono pure schiacciarmi, che importa!
Nessuno se ne accorgerà, nessuno può aiutarmi adesso.
Scivolo completamente sotto le lenzuola con le ultime forze che mi sento e ad un tratto mentre mi sento schiacciare arriva l'ossigeno.
Respiro, sento di nuovo quell'aria riempire i mie polmoni.
È gelida, ma sono felice.
Mi riprendo la mia lucidità.
Perchè? Che senso ha? Se tutto mi stava schiacciando, se tutto mi aveva preso e mi stava portando lontano, perchè adesso avrebbe dovuto lasciarmi?
Voglio te, voglio te vicino a me.
Ti voglio ora, ma non posso averti, tu non ci sei con me, non c'è mai stato nessuno con me, nessuno.
Imparerò anche questa volta a cavarmela da sola.
Ti amo

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Anonimo il 29/11/2009 11:18
    piaciuta.. brava..
  • antonio castaldo il 07/04/2009 20:03
    bhe diciamo che di ansia... ogni uno c'ha la sua. la tua è molto bella. kiss.
  • Anonimo il 07/04/2009 03:55
    preferisco altre tue opere non volelermene, comunque nelle altre brava
  • Alberto Veronese il 28/03/2009 19:42
    denso e valoroso. bello.
  • Anonimo il 27/03/2009 22:37
    Le parole cn il quale descrivi questo sentimento sn forti m piacciono... ti amo
  • Rodica Vasiliu il 25/03/2009 16:09
    C'è sempre un barlume di speranza nel nostro intimo...
    Mi è piaciuta moltissimo, complimenti!

    R
  • Ivan Bui il 25/03/2009 13:21
    ... ho dovuto rileggerlo, confesso che ho faticato a entrare in sintonia con le tue parole, leggendolo riscontravo una intensità non comune, ma anche frenate... non trovavo la chiave, non so se poi l'ho trovata, ma mi sono goduto la tua forza espressiva che é notevole e la capacità di non essere banale anche nelle frasi più ... rischiose. Difficile dare tanto in un racconto breve.
  • Marika Rig il 24/03/2009 23:24
  • Riccardo Brumana il 24/03/2009 23:15
    un sentimento che hai chiamato ansia...
    eppure io nel tuo racconto vedo anche tanta passione ed energia!!
    come un vulcano che cerca una crepa dove aprirsi un varco e manifestare la propria potenza!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0