accedi   |   crea nuovo account

Pensieri di un uomo in punto di morte

Solo un bagliore che si infiltra da una tenda rivela il giorno morente ed il sole calante: è la fine della vita e l’inizio dell’immortalità. In queste umane spoglie Dio mi ha convocato al suo cospetto per adempiere i miei compiti che più rari si fanno con l’avvicinarsi della vecchiaia, antica peste ancora non debellata, l’eterna nemica dell’uomo.
Sono solo un povero omuncolo che non desidera altro se non vivere una vita di agiatezze per quanto la sua condizione lo permetta. Ogni mia singola azione è imperniata sull’essere vivo e, arrivare così alla fine dei miei giorni, è la tortura peggiore che si possa recare all’eterna bellezza della vita, sebbene sia Dio ad avere bisogno di me ed io di lui per poter continuare a reggere il mondo. Esso sta su di un fragile piedistallo: il minimo movimento e si può muovere per fracassarsi a terra. Il suo equilibrio è talmente precario da dover essere una divinità a sorreggerlo con l’aiuto dei suoi angeli, poveri mortali, in principio, diventati immortali sostegni.
Io, Dio, sono alla tua mercé in questa ultima ora. Ti rendo servigio come umile servitore e non prometto nessun tipo di devozione, poiché tale io non posso garantirne.
L’uomo sul letto di morte pensa a parole di rimpianto, ma invece deve gioire per l’ultima possibilità che gli viene data di ricordare la sua vita per quel che era.
Avvolgimi nel tuo bianco abito, del tuo rosso vino mi sazierò ed arriverò lì, nella terra del cielo.
Sono la stella morente e tu la mia stella nascente che si libra alta nel cielo con me per accogliermi. Una vita immortale mi attende e gli abissi della terra mi abbandonano.
Lascerò dietro di me una striatura di nero carbone, e la malvagità mi abbandonerà.
Scelgo una vita immortale per volontà sconosciute, ma reali. Non ho desideri. Solo vita.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0