PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Non senso

Adesso penso che ho la testa pesante che pende da un lato e il capo e' appoggiato su una nuvola bassa cosi' riposo gli altri pensano credono che sto qui a scrivere ho pure fame cosi' tanta che voglio andare via verso la macchina, portarmi distante verso il mare annegare la testa in acqua cosi' per ascoltare melodie sconosciute e poi correre contro le derivate, gli integrali e tutta quella matematica a me ardua e dopo respirare il profumo di lei sconosciuta quella solitudine che ormai ho compreso non mi abbandonera' mai più e mai più ascoltero' quel pensiero meraviglioso e irreale che esiste solo nella mia mente ormai distorta da quel unico pensiero che mi ha travolto, delibero che niente più sia scritto da me stesso dopo queste parole. Ah! Uhm!

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0