username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La cabina telefonica

“Teresa, da dove chiama?” chiese la voce dello speaker radiofonico.
“Sono in una cabina telefonica...”
“Una cabina telefonica? He, he; ha appena traslocato?”
“Ascoltavo la radio e voglio partecipare al concorso…”
“Certo certo, he, he, he; mi dica Teresa, come si vive dentro una cabina telefonica?”
“Come vuole che si viva dentro una cabina telefonica!”
“Certamente stretti, he, he...”
“Senta! posso partecipare al vostro gioco…?”
“Mi scusi Teresa, ma ci racconti un po’ di lei.”
“Non avevo intenzione di parlare della mia vita privata.”
“He, he, he; la sua storia è curiosa, dica, riceve molte telefonate…” “Clic.”
“Pronto? pronto?”

Teresa sospirò, spense la radiolina e cercò di prendere sonno; il traffico scorreva monotono nella notte.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 20/04/2009 18:49
    Particolare... molto bello.
  • lupoalato maria cannavacciuolo il 19/04/2009 21:21
    affascinante sai.
    la scena scorre chiara e dai possibilità di pensare... misto di sensazioni, emozioni e pensieri. L'idea che hai reso con poche frasi fa vagare anche dopo aver letto l'ultima riga. bravo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0