PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Dialoghi con Dio (3a parte)

Io= Si sono sorpreso. Non pensavo mai e poi mai che TU potessi piangere.. certo ora ho compreso il perche'?

DIO=Lo so che hai compreso.. ti ho visto piangere di un pianto “Uguale” al mio. Hai percepito attraverso il linguaggio dell' “Amore Reale” chi veramente Io SONO, E CHI TU VERAMENTE SEI..

Io= È un sentimento incredibile quello dell'Amore Reale.. anni fa pensavo che amare il prossimo come se stessi era solo una fandonia creata dal potere delle varie chiese.. una utopia insomma.

DIO= Per molti, anzi per la maggioranza e' ancora una utopia. Certo molti lo credono per fede,
credono ad esempio, senza nessuna analisi in una fede quasi incondizionata in uno dei miei figli illuminati quale e' Gesu' detto il Cristo, ma nella realta' non sono mimimamente capaci di far mutare questa fede in un qualcosa di edificante..
Quel tipo di fede, tranne sporadici casi, si tramuta in una dimensione INEDIFICANTE, e addirittura tragica e terribile.

Io= perche'?

DIO= Perche' percorrere inizialmente questo percorso, questa strada nella ricerca del divino e' tortuosa e difficile in rapporto alla vita che e' stata insegnata tutta incentrata sulla realizzazione e dell'affermazione di se, dell'egoismo e al soddisfacimento della sessualita'.

Io= Si mi rendo conto che una “problematica” sessuale e' alla base e genera tutte le problematiche esistenziali.

DIO= Gia' caro Phil, tutti desiderano il denaro e tanto, non per costruire qualcosa di positivo, ma perche'' si pensa che il denaro e' uno strumento che consente di comprare tutto
Avere potere.
Il potere di comprare ed avere tutto per essere CONSIDERATI.
Vivete in una realta' terrestre in cui vi e' insegnato che la felicita' e l'affermazione e' in stretto legame con i possedimenti. Si desidera tanto il denaro e automaticamente il potere perche' i rapporti sociali sono distorti. Quindi quello che Io ho creato di importanza fondamentale, quali possono essere l'amore e la sessualita', ricadono anche essi sotto l'egida dell'egoismo.
La naturalezza dei rapporti e dei legami e' quasi morta. L'uomo desidera il denaro ed il potere perche' non puo' avere l'amore e soprattutto il sesso. E con il denaro questo crede lo puo' avere..
Gli uomini comprano e le donne si lasciano comprare.. nella maggioranza dei casi.

Io= Ma comprarlo il sesso non da la soddisfazione, non genera reali benefici all'organismo, alla psiche.. ai rapporti umani veri.

1234

2
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0