accedi   |   crea nuovo account

La verità su come nascono i bambini

Per avere un bambino bisogna che la mamma ed il papà lo desiderino fortemente. Durante la notte, mentre la mamma ed il papà dormono, attraverso le onde del cervello, il loro desiderio arriva al computer centrale del Centro Di Smistamento Bambini, che si trova nei dintorni del Settimo Cielo. Il loro ordine viene accolto e, in meno di un anno, viene evaso. Non è possibile consegnare il bambino prima dei 9 mesi, in quanto il processo di produzione è complesso e richiede tempo per l’allestimento e l’assemblaggio di tutte le parti che costituiscono il bambino. A volte, per ragioni di organizzazione del lavoro, alcuni bambini vengono consegnati prima, ma non sono ancora stati collaudati ed è pertanto necessario una sosta presso l’ospedale di consegna, per la necessaria messa a punto. Non esistono corrieri o fattorini, ma vengono usati per la consegna le cicogne, grandi uccelli dalle grandi ali. La cicogna dopo un lungo viaggio, consegna il bambino in ospedale, per assicurarsi che non gli sia successo nulla durante il tragitto. A volte, in momenti di grosso lavoro, è capitato che una cicogna, particolarmente impegnata, abbia lasciato un bambino sotto un cavolo, fortunatamente senza conseguenze per il piccolo. Bisogna notare che tutti i bambini sono maschi, all’origine. Tutte le mamme portano il loro piccolo al mare per farlo divertire e perchè fa bene al fisico. Molto spesso, i bambini si tolgono il costumino e rimangono completamente nudi. Se la mamma non interviene prontamente a rimetterlo, il bambino corre dei seri rischi. Infatti, tra le onde del mare vive un animale rarissimo e molto feroce: il Gatto del Mare. Il Gatto del Mare, ha un’alimentazione molto particolare: si nutre di pisellini di maschietti. Basta un attimo! Mentre il bambino gioca con le onde, il Gatto del Mare balza fuori e, in un sol boccone, mangia il pisellino del malcapitato. Dopo i primi pianti e alcuni giorni di fastidiosi doloretti, nel bambino inizia il cambiamento che lo porterà ad essere una bimba. Lentamente abbandona le macchinine, i soldatini e tutti i giocattoli tipicamente maschili per far posto alle bambole, ai trucchi e a tutti quei vezzi tipicamente femminili. In questo modo si ha la differenziazione dei due sessi. Così abbiamo il maschio e la femmina. Poi i bambini crescono, si sposano e desiderano altri bambini e il ciclo si ripete, fino alla fine del Mondo. Questa è l’unica e vera spiegazione scientifica di come nascono i bambini.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Fiscanto. il 01/07/2009 14:24
    Diciamo che più che poesia, è un gioco, una specia di favoletta per bambini.. Grazie, Germana!
  • Anonimo il 01/07/2009 12:45
    Delizioso... Però prima si è tutti femmine, e poi si sviluppa il maschio (biologicamente però, la tua è poesia, lo so).
  • Donato Delfin8 il 03/06/2009 08:36
    Divertente
    Da premio Nobel
    ps: la selezione però più che darwiniana mi sà un po' freudiana

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0