accedi   |   crea nuovo account

Le ricette dei demoni di Axiliantes

Era sempre un caos, l'ora del pasto, non era per le differenze di credo, gli abitanti di Axiliantes nemmeno avevano un credo, una religione, un Dio.
Non avevano bocca per nutrirsi, bensi' una porta mini usb, ma il menu' era variegato, si andava dalle succolente micronde alle radiazione di Zacchet impanate e formattate fat 32, ai vecchi autoexec. bat alla parmigiana, non gustare quest'ultimi sarebbe come non mangiare gli involtini primavera in un ristorante cinese.
Ad Axiliantes il sesso si faceva con le sim, meglio se a coppie da 2GB, e i dischi rigidi esterni, naturalmente il rapporto protetto con Norton, in caso contrario dopo nove mesi sarebbe venuto alla luce un DLL che andrebbe ad ingrossare le fila delle librerie.
L'alcool era rigorosamente vietato ai minori di 300 tetrabait, e il presidente Billgheiz non transigeva su questo punto, pena la cancellazione dal tuo desktop di Guggle. Praticamente isolamento sociale.
Il Parlamento era composto da 17 allocazioni divise in due dischi virtuali, con i propri Presidenti, il demone Schifat e il gran maestro demone onorario Finfat 64 con scheda di accelerazione GT 9600, invidia di tutta la societa' e pure della scheda madre, nota nipote del battagliero commodore 64 Muxolinus.
Axiliantes non fa parte della NATO.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Isaia Kwick il 31/05/2011 01:25
    Si povero Commodore... Chiedo venia
  • Anonimo il 11/02/2011 11:25
    Racconto divertente. Mi è piaciuto.

    Suz
  • Isaia Kwick il 05/10/2010 15:33
    Un vero mondo di esseri alieni.
  • Luigi Locatelli il 18/06/2010 10:40
    capibile soltanto da chi ha una cultura informatica almeno di livello medio alto.
  • Isaia Kwick il 11/08/2009 17:05
    Il mitico C64, gloria a lui.
  • Roberto Luffarelli il 31/07/2009 23:25
    Mi dispiace per il povero e glorioso Commodore 64 così disonorato per l'appellativo affibbiatogli. Però nell'insieme originale illuminante visione di una latente società che potrebbe prefigurarsi.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0