accedi   |   crea nuovo account

Notte di Stelle Cadenti.

Piove, cielo grigio, vento e freddo fanno sembrare questa giornata estiva una presa in giro..
La notte delle stelle cadenti.. me ne basterebbe una, una efficace.. una che rendesse questa notte possibile anche per noi..
Mi immagino la nostra notte.. vedo con precisione quel prato un po sperduto, fuori dalle luci della città.. una coperta in terra e noi sdraiati col naso all'insù.. la mia testa appoggiata al tuo braccio, il naso che strofina delicatamente il collo.. i tuoi piedi a cercare i miei.. i nostri cuori a farsi compagnia.. giocherello con la tua mano, conto ad una ad una le dita.. le intrappolo tra le mie, le accarezzo.. vorrei cercare le stelle cadenti ma non riesco a staccare gli occhi dai tuoi.. a che servono le stelle..? Se tu sei con me non ho bisogno di esprimere desideri..
Ti bacio, al diavolo le stelle.. se cadranno sarà solo un inchinarsi al nostro amore.. che riesce a confonderle e a farle inciampare in quel manto bluastro.. nella notte.. sopra di noi..
Ma piove.. niente stelle stasera.. ma che importa.. non mi servono le stelle per esprimere il desiderio.. per questo basta il mio cuore.. che a distanza.. trema come il tuo.. e anche senza stelle.. ti sussurra ti amo..

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anna G. Mormina il 31/08/2009 15:41
    ... bel racconto, dolce... brava Giada!
  • sara zucchetti il 10/08/2009 21:42
    bello! hai ragione non servono le stelle per esprimere desideri se lui ti è accanto sono d'accordo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0