username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Una vacanza appena trascorsa

L’ascensore dell’hotel Adria saliva dentro il guscio verde, dominando le cime degli alberi della piccola pineta, mentre dal quarto piano dell’hotel Atlantic, fissavo la sottile linea del mare posta all’orizzonte.
La stanza ben refrigerata, mi era stata consegnata pulita e la veduta del balconcino, specie dopo il tramonto, era incantevole.
Mia moglie aveva scovato l’albergo casualmente navigando su internet.
E l’offerta sembrava davvero allettante: un buon prezzo in relazione alle fotografie dell’albergo che davano l’impressione di un luogo caldo e accogliente.
Il pacchetto poi, era veramente soddisfacente: pensione completa con vini compresi nel prezzo, stanze climatizzate, l’ingresso allo stabilimento balneare con la fruizione di ombrellone e sdraie gratuito, piscina con la possibilità di fare acquagim con istruttori qualificati, e poi docce, sport e giochi a volontà senza sovrapprezzo.
Infine, ciliegina sulla torta: un biglietto ingresso gratuito a ciascun ospite dell’hotel al parco giochi di Mirabilandia, distante appena 8 chilometri da Milano Marittima.
Da qualche parte doveva nascondersi il trucco, oppure l’offerta era una vera promozione suggerita da un periodo di magra?
Così io e mia moglie decidemmo che valeva la pena prenotare.
La prima sorpresa fu l’immediata conferma dell’avvenuta ricezione del bonifico di prenotazione via email.
La cosa ci rassicurò.
Ma ora che le mie vacanze sono finite, la nostalgia che ho dell’Atlantic hotel di Milano Marittima è sicuramente la cortesia, la professionalità e la gentilezza del personale, ma soprattutto la cucina che meriterebbe una menzione a parte.
Ricordo gli abbondanti e curatissimi buffet della colazione e degli antipasti, ma gli alimenti rimasti scolpiti nella mente sono gli strozzapreti, le linguine, gli strudel, i gamberetti in salsa rosa, l’insalata di mare, i ritagli di pizza rossa, attraverso di loro ho raggiunto l’oblio dei sensi: il Paradiso della gola.
Se qualcuno cercasse un hotel sporco, costoso e volesse mangiar male, sicuramente non consiglierei l’Atlantic, ma ad un amico dal palato fine e dalle tasche non troppo pesanti, certamente suggerirei la sopra citata struttura alberghiera.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Fabio Mancini il 11/08/2009 08:21
    Grazie ad entrambi per aver letto e commentato il mio breve racconto. Cara n c, le persone intelligenti trovano il modo di dire ciò che vogliono senza offendere, ma dicendo sempre quello che pensano con estrema flessibilità espressiva. Tu appartieni a questa categoria di persone. Riguardo ai viaggi avventurosi, devo dirti che l'aggettivo solletica non poco la mia fantasia. Quando ne avrò bisogno, potrò contare sulla tua consulenza? Bentrovata n c. A te dedico la prossima pubblicazione. Un abbraccio avventuroso... Fabio.
  • Anonimo il 11/08/2009 07:27
    Mi è venuta in mente la pubblicità di Costa Crociere, leggendo il tuo racconto.. la depressione post vacanza.
    Sono stata qualche volta anch'io in vacanza dalle parti di Milano Marittima, ho sempre trovato un servizio di primordine, ospitalità e cortesia, anche se solitamente, preferisco viaggi più avventurosi.
    Eì bello comunque tornare tonificati dopio un periodo di meritato relax.
    Bentornato.
  • Anonimo il 11/08/2009 01:05
    ben scritto... letto con piacere

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0