username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Riflessione sulle religioni

Credere in Dio, indipendentemente dalla sua effettiva esistenza, aiuta molto ad affrontare e a superare le avversità della vita. Non tutti riescono ad avere fede, ma questa è una questione personale. Il vero problema sorge quando questa fede rasenta il fanatismo e qualcuno si fa male o peggio ci lascia la pelle.
A questo punto ci s'interroga sull'effettiva utilità delle religioni. Non sarebbe meglio affrontare l'umana limitatezza che darsi a queste idee deliranti che i più chiamano "religioni"?

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 12/09/2009 21:18
    è sempre una questione di libertà. il dogma non dev'essere mai, in nessun caso più importante dell'uomo. Qui sta il grande errore.
  • Simone Suzzi il 25/08/2009 15:13
    la religione serve a dare coesione sociale ad un popolo. è triste che ce ne sia bisogno, specie quando diventa dogmatica e si allontana dalle uniche ritualità che considero immanentemente sacre, cioè quelle legate alla celebrazione degli eventi della Natura che con i suoi cicli un tempo perfetti scandiva la vita di noi popolo della Terra.
  • lupoalato maria cannavacciuolo il 25/08/2009 14:15
    poni una domanda ad una persona e puoi ricevere una risposta bella o brutta che sia, ma cmq una risposta. Poni questa domanda ad una collettività di massa e riceverai solo silenzio.

    Premetto che io sono atea, ma ho fede in quello che vede. La fede in se e per se è un modo per dare un senso alla proprio vita.
    Purtroppo molti, se noti, di quelli che credono nella parola di un profeta che loro stessi innalzano fino alla divinazioni di poteri soprannaturali, non è altro che un modo per dire: siccome non sono felice qui, sarò felice dopo la morte.

    Il fanatismo nasce quando tu uomo vuoi imprimere il tuo volere e le tue idee su un altro essere umano e siccome è nell'indole dell'uomo supremeggiare non potrai mai e poi mai vedere una quiete che ti sembra cosi facile a parole.

    cmq ottimo punto di riflessione!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0