accedi   |   crea nuovo account

Damon Gallagher in I Nachzehrer

L’avventura a Norwich non è certo stata l’unica che ho vissuto in un cimitero, anche un’altra volta ci andai molto vicino a fare una brutta fine.
Questa volta però fui semplicemente ingaggiato sotto copertura, senza che la cosa risultasse, da un sindaco di una cittadina che aveva un problema alquanto insolito.
Non volendo dare troppa eco alla notizia, preferì non rivolgersi alla polizia, ma ad un esperto.
Ebbene, il problema del mio cliente era che, da diverso tempo, aveva un forte turnover di guardiani al cimitero.
Strano da dirsi, ma li assumeva e nel giro di poche settimane si licenziavano o diventavano pazzi, fino a quando l’ultimo era semplicemente scomparso.
Di punto in bianco, con i familiari che ancora lo cercavano.
Mi presentai come da accordi e mi feci consegnare tutta la documentazione necessaria su questo caso, come l’elenco e le schede personali dei dipendenti, che avevano precedentemente assolto il ruolo di guardiano al cimitero e la lista di tutti gli ospiti della struttura, in modo a poter vedere se riuscivo a trovare qualcosa di strano.
Il sindaco lo vidi subito molto preoccupato per la questione, e mi fece quasi giurare di non divulgare l’informazione in giro, ma poteva stare anche tranquillo che nel mestiere, abbiamo il segreto professionale anche noi.
Mi rinchiusi in un albergo qualche giorno per preparare il terreno di indagine anche perché il materiale da vagliare era comunque bello ricco.
Le statistiche sugli andamenti dei decessi, sempre se entravano qualcosa con la soluzione del caso, erano pressoché altalenanti.
C’e’ da dire però, che i casi segnalati dai guardiani del cimitero, erano in periodi dove non si erano registrati molti decessi.
Il primo passo era stato fatto. Gli eventi che creavano scompiglio nel cimitero avvenivano sistematicamente in periodi dove non si registravano decessi.
Avevamo il dato, adesso andava fatta una adeguata analisi del dato.
Ragionando, quando si registrano molti decessi in un determinato periodo cosa succede? Innanzitutto succede che in giro ci sono più persone.
I parenti, passano a trovare le tombe dei loro defunti con una incredibile frequenza nel periodo subito a ridosso del decesso poi, con il passare del tempo, la frequenza è sempre più scarsa.
Quindi possiamo dire che questi avvenimenti si verificavano soprattutto quando la situazione era più calma. C’e’ però anche da dire che tutte le segnalazioni erano avvenute di notte, quindi quando il cimitero era chiuso, ed in giro non c’era nessuno tranne il guardiano.
Se questo era vero, c’era da chiedersi per quale motivo.
Cercai allora di andare, ancora più a fondo alla questione, analizzando cosa era stato visto e chi era il guardiano di turno.
Il buon segretario del sindaco era riuscito a farmi avere tre fascicoli, degli ultimi tre guardiani del cimitero. Non erano poi molti e speravo proprio che sarebbero bastati per arrivare a qualcosa, senza dover andare a scavare troppo indietro nel tempo.

1234567

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0