PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Echi di tempo

Mi sono trovato a chiedermi
ma com’è
la vita,
l'amore
la gioia
il dispiacere
l'allegria
il giorno che va via
la malinconia
la musica che ti
ruba le parole o ti fa male al cuore
il suono del tempo
che corre, ed i suoi colori
che cambiano lentamente
mentre
lascia le sue tracce su di te
sul viso, sul sorriso
sui tuoi occhi
o su gli occhi degli altri.
e mi sono ancora
trovato a chiermi
quando è iniziato tutto?
ma com’è iniziata
la mia rincorsa alla vita
Quando mi sono reso conto
che fuggivo via da queste ore
da questo sole
da queste piogge
che credevo essere mie per sempre
ma,
non lo sono
non sono mie
mi attraversano soltanto
mi carezzano mi proteggono
mi fanno spazio dentro gli occhi
dentro la mente con i suoi ricordi
ma vanno via
non sono mie
non saranno mie mai,
credo che nella vita
frutto di vari passaggi
di attraversamenti di confini,
di età, di nomi da gridare o solo sussurrare
di attimi da accarezzare
dalla gioia alla tristezza
dalla noia alle amarezze
di momenti chiave che
determinano un qualche
attimo di vita
o frangente da cogliere

1234

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0