username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Nascosto nel buio

1
Stavo correndo e non sapevo neanche il perchè, quindi mi fermai, guardai intorno e mi accorsi che era tutto buio e c'era un fetore tremendo, come del legno marcito.
Camminando nell'oscurità senza sapere dove stessi andando i miei occhi stavano cominciando pian piano ad abituarsi al buio quando, intravidi qualcosa, ero in una stanza molto grande ed era piena d'oggetti antichi, mi avvicinai e ne presi uno a caso pensando che forse potesse valere qualcosa vendendolo al negozio di antiquariato vicino casa mia.
Poi mi accorsi che non c'era nemmeno una finestra e i muri erano tutti ricoperti di strani quadri antichi con delle cornici troppo decorate, però non si riusciva a vedere l'immagine a causa della polvere.
Non sapevo da dove fossi entrato, nè da dove uscire e mi chiesi - che cosa ci faccio io in questa stanza così buia e orrenda?
Mi guardai intorno ancora un'altra volta, quello che vidi erano solo vecchi mobili.
Ad un tratto sentii dei rumori, erano passi! il cuore mi battè a mille.
I passi si facevano sempre più rumorosi e venivano propio verso di me.
Allìimprovviso capì che dovevo ricominciare a correre.
Anche se stavo correndo il più forte che potevo i passi si fecero sempre più vicini, ad un tratto notai una porta di legno semiaperta, correndo la spinsi con tutte e due le mani, era incredibilmente pesante e ricoperta di qualcosa di viscido che mi rimase tra le mani, riuscì comunque ad aprirla e a scappare via, ma quel disgustoso liquido viscido era anche sul pavimento che mi fece scivolare.
mantenni l'equilibrio per un po, ma poi caddi per terra.
Mi resi conto che ormai quella strana orribile presenza era dietro di me, sentii il suo alito agghiacciante che mi percorse il collo, non riuscivo a muovermi, incominciai a sudare freddo e a pensare che ormai la mia fine era vicina quando un violento colpo alla schiena mi fece gridare.
- Aiuto!!!
- Lasciami stare!
D'un colpo mi svegliai nel mio letto, mi rassicurai e pensai.
- Non è possibile! Era solo un brutto incubo, ma sembrava così reale... continua

prego lasciare un commento

 

0
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Paolo Villani il 11/03/2015 09:26
    Questo incubo mi ricorda gli incubi notturni veri, quelli dove c'è buio, senso di affanno, porte che si aprono con fatica e l'orrore che insegue. Ottimo

4 commenti:

  • Anonimo il 02/06/2011 12:16
    orrendo racconto, sei proprio entrato nel clima giusto
  • Domenico Bianco il 08/11/2010 01:38
    grazie giammarco vi ringrazio per la vostra opinione.

    vi piacerebbe venire a far parte di un bellissimo
    forum dedicato all'horror creato da poco
    per gli appassionati del genere sono sicuro che vi piacerà moltissimo perche è
    unico nel suo genere.
    nelle varie sezioni potrete postare racconti, immagini e filmati da voi inventati.
    si puo discutere nelle varie sezioni di paranormale, incontri ravvicinati(alieni e ufo),
    leggende metropolitane, misteri nel mondo, si può discutere di film, libri, videogame
    e molto altro ancora. sempre nel genere horror.
    iscrivetevi e partecipate, vedrete che vi piacerà!
    vi aspetto con tante notizie e curiosità mai sentite prima
    http://horrordapaura. forumfree. it/
  • Gianmarco Dosselli il 26/10/2010 18:36
    Vero: entusiasma molto questa partenza che desideri sapere come va a finire; partenza bene intuita e fatta di suspense... Niente da criticare, senza dubbio; ma in generale questi tipi di racconti che hanno tale finale consistente in un risveglio dal sogno-incubo ce ne sono tanti!
  • Anonimo il 25/09/2009 00:41
    letto d'un fiato ben scritto e coinvolgente