PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ingenuità

Se c'è qualcosa che mi manca è quel
campanello d'allarme che ti avverte
se ti stai cacciando in qualche guaio,
io proprio non lo conosco, non
capisco cosa sia.
Delle persone vedo sempre il
lato migliore, mai quello peggiore.
Quando credo di sapere mi accorgo
che devo ancora imparare molto,
e che la vita ti da sempre delle
opportunità, ti fa dei regali,
alle volte graditi e speciali,
altri sgradevoli, e dolorosi.
E può sembrare strano ma
sono proprio gli eventi pù
dolorosi a dare una svolta
positiva alla nostra vita, una
" mazzata "
che ti arriva ti disorienta poi
ti rende più forte.
Di qui devo imparare a ripartire
devo puntare anche su un pizzico
di ironia.
Sorridere un un poco anche delle
proprie vicissitudini e rendere meno
pesante la situazione, e riconoscere
che pure se ho ricevuto un brutto
colpo, può avere cambiato in meglio
la mia vita.
E non sentire più quel tarlo dentro
" che mi rode ".
Ma sento che le cose ora sono cambiate.
Una verità da accettare, un amore che
può finire.
Ma l'affetto deve sempre
rimanere...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • claudia checchi il 08/10/2009 23:07
    grazie... giàààà.. delfinotto dici bene sempre riflessiva... ma grazie di trovarle ottime... cla
  • Donato Delfin8 il 08/10/2009 19:15
    Ottime riflessioni. Come sempre Tiscanaccia
  • claudia checchi il 07/10/2009 14:37
    grazie marco della tua visita da me.. e del tuo caro commento... un saluto.. cla.
  • Marco Donna il 07/10/2009 11:30
    A volte c'è anche il problema contrario: quando il campanello d'allarme continua a scattare anche quando non c'è pericolo
  • claudia checchi il 27/09/2009 22:11
    mi fa un immenso piacere.. dolce. s.. un grande smack.. anche a te.. grazie.. cla.
  • Dolce Sorriso il 27/09/2009 21:56
    bella riflessione... mi sono rispecchiata un pò.
    Bella
    smack
  • claudia checchi il 26/09/2009 14:14
    grazie antonio.. del tuo bellissimo commento.. sempre un piacere vederti.. cla..
  • Antonio rea il 26/09/2009 11:43
    Belle parole, concetto molto chiaro, si certo, l'amore può finire, ci si può rendere conto che magari nonè mai esistito, ma l'affetto no, quello no, NON PUO' morire!!!!
  • claudia checchi il 26/09/2009 10:53
    grazie, pompeo... delle tue parole.. e dirmi che sono brava... un bellissimo complimento.. mi fai.. rigrazie... cla...
  • Don Pompeo Mongiello il 26/09/2009 10:46
    Per me sai giá molto. Brava!
  • claudia checchi il 26/09/2009 10:13
    grazie con tutto il cuore Marcello, di definirmi la cla.. ke regala a ki mi apprezza dei nuovi battiti.. certamente resterò
    cosi. nn cambierò.. x tutte le persone ke hanno imparato a volermi bene e ad apprezzarmi... come te.. un rigrazie speciale dato che lai trattenuta.. un abbraccio.. cla..
  • claudia checchi il 26/09/2009 10:07
    grazie... nicoletta di condividere questa riflessione, leggo cke purtroppo pure tu l'hai vissuta.. ricambio il tuo abbraccio
    con sincero affetto... cla..
  • Anonimo il 26/09/2009 00:00
    ingenuità croce e delizia... a volte una carezza che rende speciali... altre volte un pugno nello stomaco che ti fa piangere... ma tu resta così... perchè sei la claudia di quei versi che regalano battiti nuovi a chi ti legge ed apprezzza
  • nicoletta spina il 25/09/2009 23:29
    Bella riflessione, colma di saggezza, sensibilità e verità...
    Condivido tutto, anche perchè l'ho vissuto.
    Dai dispiaceri, dalle ingiurie della vita, si impara a crescere, a ridimensionare e si cambia, spesso, in meglio.
    Brava Claudia. Un abbraccio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0