accedi   |   crea nuovo account

Rabbia e Stile

Rabbia e stile mod e l'accetta punk che taglia di netto le situazioni, la sensibilità di un bambino accresciuta dalla frequentazioni di ragazze dell'eterno revival hippie.
Giovane donna che custodisci il segreto della Vita fra le gambe e mensilmente lo rigeneri con il tuo dolore.. mostrami mostrami dove sbaglio.. in cosa non son degno d'amarti.. imparerò' a vivere per possederti.
Ma la follia dilaga, a ognuno la sua.
Chi resta incinta e fuma le sigarette, chi non esce di casa da due giorni e tre notti, chi non ha mai messo il muso fuori dal suo piccolo recinto. Di situazioni e definizioni costruitesi intorno. NON DORMIRE!!
Dormo quattro ore, dormo sei ore, dormo tre quarti d'ora e mi risveglio più confuso di prima ma.. ma ora si vive.. raccolgo fra le mani accostate a coppa l'acqua della fontana più pura, quella che custodisce il Senso e lo spande per le lande.
Guida veloce la Lambretta, inclinata pericolosamente, coscienziosamente pericolosamente, velocemente, per arrivare all'appuntamento. Non mento. Nemmeno a me stesso. Non ho più lenzuoli dietro a cui nascondere i miei spettri!
Ci parlo e ci dormo accanto. Nel letto in cui ti ho scalato, amato, in cui ho pianto, e mi sono svegliato.
Parlare fitto veloce con un compagno perso e ritrovato. Non siamo morti, evidentemente. Ci vediamo. Non siamo morti, siamo forse solo sopravvissuti? No!
Siamo l'urlo del domani che arriva veloce a chiedere Senso e Giustizia senza morale. Siamo l'ululato del lupo della steppa, le strade fredde ed asfaltate, il nostro territorio, corriamo veloce, ascoltiamo rumori, fiutiamo le situazioni, cerchiamo nutrimento spirituale e ci bastano tozzi di pane e fagioli borlotti per campare.
Giura, sulla nostra amicizia, che non faremo nulla per rispondere alle definizioni che abbiamo dato di noi stessi per riempire un vuoto non ancora fecondato dalla Volontà di vita che abbia raggiunto Volontà e Coscienza.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Jurjevic Marina il 27/11/2009 13:14
    Lascia senza fiato, complimenti
  • †♠ nosferago ♠† il 27/10/2009 15:10
    il buon vecchio simone...
  • alice costa il 09/10/2009 16:50
    particolare e originale... si legge d'un fiato e poi la si rilegge per cogliere quelle sfumature più profonde...
    una rabbia urlata.. e giustificata..
    complimenti...
  • aleks nightmare il 09/10/2009 15:28
    Sei sempre un capo... bella idea e bella composizione!!!!
  • Anonimo il 08/10/2009 23:07
    Anche questa opera è molto bella, complimenti