username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La droga

La droga è un atroce problema dei nostri giorni, che ha le sue radici in gravi problemi sociali. Però capita di trovare gruppi di ragazzi cosiddetti emo, gabber e punk che sono fieri ed orgogliosi di drogarsi, di spegnersi il cervello in mezzo ai fumi dell'hashish, al suono di fastidiosissimi rumori, l'hardcore, che loro hanno la faccia tosta di chiamare musica. Per questa gente, sarebbe utile considerare la punizione anche per il consumatore di droga, non solo solo per chi spaccia. Questa gente non è vittima della droga, ma della droga fa motivo di ribellione e sfida verso la società. Non subisce l'uso della droga, ma lo spandiera con orgoglio. È gente orgogliosa della loro nullità! Sarebbe molto utile avviarli ai "lavori forzati", socialmente utili, s'intende. È gente incapace a scuola ed anche nel mondo del lavoro, gente inetta. La società ha il dovere di metterli in riga, non si possono tollerare parassiti nel tessuto sociale, altrimenti va tutto in cancrena.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • augusto villa il 12/12/2012 22:04
  • Anonimo il 22/10/2009 10:11
    Mah.. vedi Tony, a volte l'arte, si accompagna alla trasgressione, la letteratura è costellata di artisti che hanno condotto uno stile di vita discutibile, vedi Baudelaire, tanto per citarne uno, che di droghe ne sapeva qualcosa, mentre altri letterati, noti per il rigore morale dei loro scritti, non riuscinano a essere altrettanto ligi nella vita pratica, eppure le loro opere vengono studiate a scuola.

    Riguardo il problema della droga, concordo nel dire che sia una piaga sociale che andrebbe sanata, poi non so dirti quale il modo migliore per farlo, se pensi che c'è chi sostiene che solo liberalizzandola risolviamo il problema, ecco, rimango perplessa. Che fare? Meglio il pugno di ferro o cercare altre strade? Finora non si è venuti a capo di nulla.
    Certo, se chi fa uso di droga se ne vanta, dimostra scarsa intelligenza, convengo, anche se l'appartenenza a vari gruppi, come quelli da te citati, non è necessariamente legato all'uso di stupefacenti.
    Non piace nemmeno a me l'hardcore, ma sono gusti personali, se pensi che Hitler ascolatva musica classica e si commuoveva pure.
    In merito gli autori del sito non mi esprimo, perchè non li conosco se non attraverso i loro scritti, penso ognuno abbia la loro vita e problematiche varie, come tutti, non sono nemmeno in grado di riconoscere se tra noi si celi qualche futuro scrittore o poeta.
    buona giornata
  • Fiscanto. il 21/10/2009 23:32
    Cavoli... producono opere sublimi? Mah... dipende da quanta roba si fumano... e se poi si fanno d'acidi fanno addirittura opere FANTASMAGORICHE!
    Totò diceva: "Ma mi faccia il piacere!"
  • Anonimo il 21/10/2009 21:14
    chi ti senti di essere, per esprimere così pesanti giudizi nei confronti di chicchesia? non ti viene mai il dubbio che dietro agli sconquassi di alcuni dei tip sociali che hai descritto vi siamo problematiche? In aggiunta, ti consiglio di fare un giro in questo sito per conoscere gli autori : alcuni di essi appartengono chiaramente ai gruppi culturali che tu ai citato e producono opere sublimi. Inetti che producono opere sublimi? Prova a riflettere, Fiscanto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0