accedi   |   crea nuovo account

Gli occhi di Damien

C'era qualcosa di sensuale nei suoi modi, nelle movenze... nel suo sguardo.
Era un piacere vederlo all'opera.
Damien era il surplus della bellezza decadente; Pallido, alto e magrissimo, capace di incantare, di lasciare senza fiato. Forse questo mi fece perdere la testa.
Seguii parecchie sue mostre; forse rassegnato, accettò di prendere un caffé con me.
"Grazie per aver accettato l'invito signor Bloom, sa, la seguo da un po' di tempo e mi ha davvero colpito la sua opera. Non vedevo l'ora di complimentarmi di persona con lei, ecco perché ho insistito tanto in questi mesi. Ah, e poi volevo il suo parere su...". Cominciammo a frequentarci sempre più spesso, trovò interessanti i miei manoscritti. Così ebbe inizio la nostra storia, la nostra meravigliosa storia...
Eravamo liberi amanti; per un periodo esistemmo insieme, nella sua spartana soffitta dalle pareti color porpora.
Passavamo le giornate sul gran letto al centro della stanza, e mentre io leggevo, lui traeva ispirazione per sempre nuove tele: divenni la sua musa, o almeno, una delle tante...
Formammo un idillio, o meglio lo creai da sola, me ne innamorai perdutamente, e fu questo a rovinare tutto. Cominciai a provare una tremenda gioia nel dormire al suo fianco, nel sentirne il respiro, caldo, sul mio collo.
Tutto quello che desideravo era poter essere amata da quell'angelo. Avrei fatto qualsiasi cosa per lui.

Quell'angelo che, anche nella stessa casa, è sempre stato da me lontano...
Mi ero illusa di poter tenere in gabbia un essere alato...

Non sopportavo più il profumo femminile nei suoi lunghi capelli, o i graffi non miei sulla sua bianca schiena...
Litigammo al punto di interrompere la nostra convivenza; non ci vedemmo per lungo tempo, ma dai suoi occhi non seppi distaccarmi.
Misi il mio vestito più bello, che tanto gli piaceva, raccolsi i capelli e mi cosparsi la pelle d'assenzio.
Convinta che non avrebbe potuto resistermi mi diressi da lui senza avvertire. Egli era impegnato in una composizione anatomica -una mano unita ad un piede-.
"S- s-Sei semplicemente incantevole"disse prendendo a baciarmi voluttuosamente le spalle.
"Oh, lo so", gli risposi soddisfatta, lasciando cadere a terra l'abito velato.
Facemmo l'amore come non l'avevamo mai fatto. Sentivo il suo ardore, il suo piacere. Bruciava di passione.
... ma ero una delle tante...
I suoi occhi, i suoi occhi dovevano guardare solo me, dovevano guardare solo me, dovevano risplendere solo nei miei, così, mentre dormiva li ho portati via...
I suoi occhi di ghiaccio, così ipnotici... ora guardano solo me, sono tutti per me...

Negli occhi è racchiusa tutta l'essenza di una persona...
Vero Damien?

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Emma Akuerkjhgf il 28/03/2012 21:32
    è un'opera bellissima, mi ha veramente colpito.
    Pensa che la prima volta che l'ho letta è stato tre anni. Ieri mi sono riconessa dopo due anni e mi sono detta 'chissà se c'è ancora quella storia che avevo letto dove una strappava gli occhi a un altro' Complimenti, il tuo racconto mi ha colpito così tanto che me ne sono ricordata perfino dopo tre anni

19 commenti:

  • Etienne il 18/05/2015 11:38
    Molto originale e ben orchestrata, mi piace molto lo stile che hai usato
  • Raffaele Arena il 20/08/2011 16:09
    Bhe, Stephen king non avrebbe nulla da eccepire sul testo, anzi commenterebbe" Ehi jhoanna, this short story is very pretty and you... so strong adn beautiful!!!! BRava
  • Anonimo il 31/01/2011 19:59
    Accidenti! Sei davvero pericolosa! Ma so che è un racconto. Ma un pezzo di questa storia mi ha colpito. Io l'ho vissuta! Ma gli occhi li ho sempre al suo posto. Ma per scrivere non mi servirebbero. Conosco molto bene la tastiera anche se non guardo!
  • Anonimo il 13/11/2010 15:54
    Direttamente dagli occhi possono uscire fuori parole cosi belle... bravo!
  • Ergys Tuku il 07/11/2010 16:41
    mi è piaciuto il tuo racconto!!! è davvero bello
  • Anna Books il 14/10/2010 20:09
    credo che se tu fossi riuscita a rendere un po' più lunga la storia sarebbe uscito fuori un buon racconto. L'idea mi piace molto. Scrivi bene.
  • Sara Fiaschetti il 09/08/2010 15:37
    credo che questa storia sia molto interessante... e affascinante scrivi molto bene =)
  • Valerio La Ferla il 18/06/2010 19:19
    Bel racconto...
    Complimenti!
  • Marika Rig il 24/02/2010 04:00
    Gli ha staccato gli occhi??? O mio dioo...
    Comunque mi piace molto...
    MOLTO BELLA COME STORIA
  • erminio dello iacovo il 19/02/2010 23:45
    bello, il finale è uno schiocco di frusta sulla pelle, complimenti, sei molto brava!
  • Christopher Robin il 09/12/2009 14:17
    Scritta davvero bene, complimenti. 5 stelle.
  • Emiliano Shegani il 07/12/2009 18:00
    Bella storia!
  • Giovanna Lorusso il 02/11/2009 23:40
    e vabbè, li accetto... non vorrei mi giudicassi scorteeese...

    grazie Samuuu! )
  • Samuele Scagliarini il 02/11/2009 10:28
    Molto carino davvero!
  • Anonimo il 01/11/2009 14:26
    Ma come? con tutto il tempo che ci ho messo per catturarli... se ti scarto quelli malati te li prendi?
  • Giovanna Lorusso il 01/11/2009 12:32
    mandami un messaggio con il tuo indirizzo, ti mando la clausola via posta
    ah, mio padre dice che i 50 piccioni puoi tenerteli.. ihihihi
  • Anonimo il 01/11/2009 12:02
    AHAHAHAHHA... Ti do 10 cammelli e 50 piccioni... dove devo firmare?
  • Giovanna Lorusso il 01/11/2009 11:42
    grazie mille, luigi!!
    ahahahaha, comunque mio padre mi vende per 8 cammelli...
  • Anonimo il 31/10/2009 13:28
    una spada, breve e diretto, una luuuunga storia in poche righe. Hai talento da vendere, a proposito, che prezzo fai?

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0