PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Per sempre... infinito

Indimenticabile nella mia anima, ti sento forte come prima, vado per la mia strada convinto di averti dimenticato e superato.. invece, mi ritrovo qua a scrivere per te, a pensare a te, a volere te. Chissà cos'è che spinge il mio pensiero. Non riesco a capire, dopo tutti questi anni cosa mi leghi ancora al tuo spirito. Non è una cosa normale, dopotutto ci siamo lasciati parecchio tempo fa e anche se ogni tanto ti rivedo, vivi dentro di me con una potenza ed una luce tale da fare ombra a tutto il resto... E questo non è bene per me, perchè non devo più vivere di illusioni, ma di semplice realtà, che poi non è così male... Con te ero uomo, vivo, felice, sereno... con te il tempo si fermava e ne ero felice, nessuna ansia, nessuna preoccupazione per il domani, era anzi l'istante che faceva grande il tutto. Ne saresti orgogliosa, di tutto ciò... ne saresti fiera... ma non so se ti farebbe piacere sapere che sono ancora innamorato di te. A me fa una paura incredibile questo perdermi per te, dentro di te, nei tuoi occhi che scrutano per capire cosa penso... oltre gli occhiali... non vedi vedere dentro di me, non voglio, perchè ti amo tanto e questo mi fa molta paura... Non sei stata troppo Dolce con me, quando hai deciso di lasciarmi andare... ma nonostante questo.. mi sono sentito comunque uomo... mi hai fatto crescere, tu non lo sai questo... ma quando immagino una donna accanto a me, vorrei che fosse esattamente come te... Con il tuo stesso carisma, il tuo viso, la tua dolcezza celata dietro una possente armatura... Voglio te, ma non ti posso avere.. e non smettero' mai di desiderare una donna come te al mio fianco, che mi ha fatto sentire Stupendo, Unico, Fantastico, Irripetibile.. come tu lo sei per me. Chissà se ogni tanto anche tu mi pensi e mi vuoi, chissà se hai mai avuto rimpianti o rimorsi per me.. chissà...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Philip Burns il 07/07/2010 19:27
    l'infinito è per sempre... ma per sempre non è detto che sia infinito
  • Anonimo il 31/05/2010 14:32
    Trovo molto bello e intenso questo racconto.
    Si vive sulla pelle, leggendolo, tutta l'amarezza e il dolore di un amore finito.
  • dna blu il 16/05/2010 22:06
    infinito per sempreeeeeeeeeee
  • Luce... il 10/05/2010 13:18
    Vivere di illusione non è bello, ma a volte è la nostra unica speranza per lasciare che il tempo passi...
    Dare tempo al tempo... non so certi sentimenti così forti verranno mai superati.
    Una storia molto bella, che mi tocca da vicino ora più che mai.
    L.
  • clem ros il 03/05/2010 08:24
    Al quanto pare è il vissuto di molti di noi. Eppure alla fine, a rifletterci bene, non siamo innamorati della persona in se stessa, ma di quello che inevitabilemente ha rappresentato per ni. Se poi sono tanti gli anni trascorsi dall'addio, restano solo i momenti bellissimi, dimenticando i disagi, le paure. Alla fine cmq ti rendi conto, he se nel frattempo altre vite hanno attraversato la tua, il ricordo è legato a quello che poteva essere. Il divenire, gli accadimenti futuri, nessuno li può stabilire, e non si può fare come se nulla fosse accaduto in oni caso sei andato avanti.
  • paola lorusso il 16/02/2010 13:42
    Commovente... si fa fatica a dimenticare ma per fortuna la vita ci offre sempre cose migliori... te lo dico per esperienza. Sembra che nulla di più bello possa più esistere ed invece è dietro l'angolo!!!
  • dna blu il 30/11/2009 10:32
    ti voglio un bene dell'anima, sei e sarai sempre il mio angelo.
  • Maria Piera Pacione il 31/10/2009 23:22
    l'amore ci llascia l'amarezza ma l'importante è aver vissuto quei momenti di romantica estasi e non nel rimpianto di non aver mai vissuto un grande amore. bellissima!
  • Alessandra Solaro il 31/10/2009 20:42
    Io ci ho messo tre anni faticosi... persi tra inebrianti risalite e cupe discese... Poi quando la luce ti ha attraversato per tanto tempo e l'hai vissuta in ogni suo attimo e fino in fondo percepisci dentro che se le cose non sono andate come tu speravi una ragione c'è... Accettarlo è duro e lento. Ma ce la si fa. Ci vuole una grande dose di umiltà e onestà con se stessi
  • Antimo Maddaloni il 31/10/2009 20:20
    Molto bello. Sembra il mio vissuto.
    Riusciremo entrambi a superare questo "modus vivendi " ?
    Auguri

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0