accedi   |   crea nuovo account

Perchè la natura, è anche questo

Poche persone, riescono a concedersi qualche attimo di felicità, semplicemente guardando il cielo o la natura.
Tutt' oggi, il mondo è sempre occupato, riceve e spedisce messaggi, è collegato con il mondo ed è sempre indaffarato.
Poche persone riescono a cogliere la vera e pura bellezza che si ha quando si esce fuori città. Alcuni non riescono neanche ad immaginarlo, è una questione sia di volere, ma anche di forza d'animo. Si può nascere in un luogo, senza mai abbandonarlo, ma cambiare fa bene alle volte.
È inutile, forse sono una di quelle poche persone che riesce ad apprezzare un qualcosa di naturalesco.
Qualche persona dice ''È inutile, una persona che sta male, sta male sempre, non c' è rimedio, se no aspettare un sorriso''.
Sicuramente, sarà così, per alcuni, ma per me no.
Quando il mio animo vacilla, e diventa triste, solo, assalito da animi crudi e di solitudine, per me, c' è la soluzione.
Poche persone riescono a trovare tempo per uscire a fare una passeggiata, magari fuori città, forse lo trovano, ma non vogliono.
Ecco, per me, basta uscire fuori città, salire sulla bicicletta e dirigermi fuori città, nella natura incontaminata. Perchè, è così, ti rasserena.
Pensa.
Vedere un campo di grano, lavorato, con le spighe al vento, un bambino che corre in mezzo e alza le spighe; gli uccellini che cinguettano sopra un sughero secolare, le montagne sede di animali e piante, in lontananza, le case, di chi ha scelto di vivere fuori città.
Anche solo immaginandolo si sta meglio. I brutti avvenimenti volano via, come gli uccellini, che si dirigono dove vogliono. La natura emana una purezza d'animo, che molte persone non sanno o non vogliono cogliere.
La natura riesce in qualche modo ad energizzare il corpo umano, a renderlo vivo, sereno.
Provate ad abbracciare un albero, a voi molto caro, non sentitevi idioti, perchè nessuno lo è, specialmente se abbraccia un albero. Io, ho provato ad abbracciare molti alberi, tra cui l'eucalipto. Mi ha subito avvolto un senso di freschezza e felicità, ovviamente ci devi andare con una certa predisposizione.
La natura ti sa ringraziare, basta solo cogliere i suoi attimi migliori, abbracciarla, coccolarla, stringerla a se, lei poi ti allevierà i dolori, ti renderà più felice, ti rinfrescherà l'animo. Gli alberi e le piante sono esseri viventi, emanano energia, e, se la si sa cogliere, si riesce a stare bene anche con se stessi.
Proteggiamo la natura, troviamo il tempo per sorriderle, per andare a visitarla, per coccolarla, lei ci ringrazierà, e ci allevierà i dolori.
La natura è spettacolare, non prendiamola negativamente.
Troviamo il tempo, usciamo fuori, assaporiamo i suoi profumi, abbracciamo anche un albero, sfioriamo i rami.
Ci sentiremo più sollevati.
Perchè la natura, è anche questo, ricordatelo.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

18 commenti:

  • TIZIANA GAY il 28/03/2016 18:48
    Condivido i tuoi pensieri... anch'io abbraccio gli alberi e mi lascio avvolgere dalla natura
  • Anonimo il 28/12/2012 18:54
    ottima composizione, condivido in pieno i tuoi ideali
  • Anonimo il 16/07/2011 22:34
    Gran bel testo... ho la paranoia che gli alberi sian tutti miei... eccome se li abbraccio.
    Un bacio anche se sei un uomo.
  • Anna G. Mormina il 29/12/2009 19:15
    ... il tuo amore per la natura è davvero grande!... sei bravissimo, ti abbraccio forte Giuseppe! ... smackkkkkkk!!!
  • Donato Delfin8 il 09/12/2009 14:01
    Verissimo Giusè
  • Len Hart il 04/12/2009 22:01
    great!!!
  • Cinzia Gargiulo il 29/11/2009 21:01
    Hai ragione Giuseppe il contatto con la natura può essere rigenerante per il corpo e per l'anima.
    Bravo continua a provare a scrivere racconti...
    Bacioni...
  • claudia checchi il 14/11/2009 22:28
    la natura ti ringrazia sempre se tu la tratti bene... come la descrivi tu. giuseppe... solo che l'umo la rovina... non tutti la rispettano e non capiscono che è grazie a lei se viviamo, respiriamo... e dobbiamo trattarla bene... come hai fatto tu.. nel tuo bel racconto... bravo un bacione.. claudia.
  • Stefano Galbiati il 14/11/2009 18:43
    personalmente mi sento orgoglioso di fare parte del piccolo gruppo che riesce ad apprezzare la natura e quindi questo tuo racconto... devo dire che io sono piuttosto fortunato: vivo in un piccolo paesino fuori città e mi basta volgere lo sguardo a nord per osservare le splendide prealpi oppure fare qualche centinaio di metri a piedi per arrivare al bosco che delimita il paese.
    direi che tutto questo basta e avanza per farmi sentire sollevato. tu intanto continua così giuseppe mi lasci ogni volta senza parole
  • Jurjevic Marina il 14/11/2009 08:28
    Ma questo mio piccolo grande scrittore Sì tesoro.. hai descritto molto bene la natura. Io sono fortunata, anche se vivo in pieno centro della città, a distanza di mezz'ora con la nave ho la casa su una bellissima isola.. piccola con pochi abitanti... niente traffico... i campi immensi delle olive.. animali.. il mare trasparente (il mare croato è una cosa spettacolare, come quello di Sardegna) insomma.. mi riempio coi sapori e come hai detto tu, le cose negative svaniscono. Bravo gioia mia, ti mando un bacio
  • alice costa il 13/11/2009 19:53
    bravissimo Giuseppe... ciò che hai descritto cosi bene..è quello che io adoro... passeggiare immersi nella natura...
    e la natura è sempre splendida
  • Roberta P. il 13/11/2009 18:58
    Ottimo consiglio! Giuse!
    Un giorno scriverò un racconto e lo intitolerò <<Le perle di saggezze di un ragazzo di nome Giuseppe>>
  • Anna Maria Russo il 13/11/2009 15:06
    molto bello... passare qualche ora in mezzo la natura ti ricarica...
  • Anonimo il 13/11/2009 14:39
    .. bravo Giuseppe.. bel racconto dentro la natura
  • Daniela Treccani il 13/11/2009 03:30
    Giuseppe bellissimo racconto, io amo la natura e quando ho un attimo vado lungo il fiume, li m'innamoro di tanta perfezione e bellezza che lei ci sà offrire e noi distruggiamo, sai nel periodo caccia solo li puoi goderti il cinguettio degli uccellini. Molto bello davvero
  • Kartika Blue il 12/11/2009 22:36
    Ciao Giuseppe, mi piacciono tantissimo questi tuoi racconti!!!! Continua ad amare la natura come tu sai fare e ad abbracciare gli alberi!!! Complimenti, bellissimo!!!
  • Anonimo il 12/11/2009 21:28
    Caro Giuseppe,è un piacere leggere cose in cui credo... vero, la natura scarica la tensione, scambia energia se, come dici tu, la si sa cogliere!! Abbracciare un albero è un antico rimedio contro il sovraccarico di energia negativa e ti può far passare la cefalea, sedersi con la schiena appoggiata ad un grande albero toglie lo stress... e tanti altri malanni dell'anima tipo la tristezza... bravo!!! Spero che a qualcuno venga voglia di provarci, leggendo il tuo racconto!!
  • Giuseppe Tiloca il 12/11/2009 21:21
    Ragazzi, questo è tratto da dei discorsi mattutini, fatti a scuola, mi ha ispirato la mia professoressa, ma, anche il mio animo da naturalista, come si può vedere nel racconto, grazie per la lettura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0