accedi   |   crea nuovo account

Presenze

Mentre dormo sento a volte una misteriosa presenza e ad occhi
chiusi resto immobile ad ascoltare. Un venticello leggero sfiora
il mio corpo, la mia guancia, le mie mani: È una presenza divina che mi sussurra nell'orecchio:
" Sono io Gesù e vengo a visitarti; non aver timore di me, resta
immobile ad occhi chiusi, perchè io ti proteggerò".
Ed io gli rispondo: " ho scoperto solo ora, nel buio più pro-
fondo, " Mio Signore " che ti riconoscerei fra mille. Riconosce-
rei le tue mani, la tua voce, il tuo volto ".
Ed infine ti dico: " Mio Signore", che conoscerti vuol dire aver fatto centro nel mio cuore, perchè ero smarrita; ma tu mi
hai aiutata ritrovando la strada; ero triste e mi hai ridato la gioia ".
Dopo,

al mio risveglio mi accorgo, con stupore, di aver parlato con
" LUI "; mentre pian piano una voce riecheggia lontana per ri-
cordarmi che " LUI " esiste davvero!

Ed io finalmente l'ho ritrovato!

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • sara zucchetti il 22/11/2011 17:37
    Splendido racconto, nell'emozione di parlare con Lui, che ti ha fatto ritrovare la stada giusta e la pace nel cuore. Complimenti mi ha commosso
  • Jurjevic Marina il 27/11/2009 13:49
    E hai ritrovato la gioia di vivere, di sognare. Cara Antonietta, tanto dolce, tanto buona. Sono felice che tu abbia ritrovato la pace.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0