accedi   |   crea nuovo account

Toccando il fondo della bottiglia

Caro Diario,
mi sono resa conto di aver toccato il fondo.
Ormaì la mia dipendenza dall'alcool è evidente, a 16 anni stavo per entrare in coma etilico, a 23 anni mi sto accorgendo che questo mostro mi ha trascinato con se sul fondo, e mi tiene imprigionata e incatenata a se. Non ho nessun problema vero, sono una ragazza intelligente, bella e spensierata. Ho dei genitori fantastici che ho acquisito essendo stata adottata. Mi hanno ridato una vita, una casa, un benessere che prima non avevo. Avevo anche un splendido moroso, che persì dopo 7 anni di relazione, l'ho ucciso interiormente, incapace e stanco di vedermi bere, ora non riesce neanche più toccare un bicchiere di vino per causa mia. Io bevo, quando comincio non mi fermo, bevo a volte fino a svenire per cosa poi? Per nulla, per fuggire da una realà che non ho voglia di affrontare? No, non lo so nemmeno io! La mia madre biologica ha perso tutto per colpa dell'alcool, la casa, il lavoro, i figli e la testa. Io sto percorrendo i suoi passi, i passi dell'abisso. Ma la cosa più grave che sto facendo soffrire i miei. Voglio affrontare questo mostro, questa malattia, perchè la cosa peggiore per una figlia e vedere le lacrime della propria madre. Devo uscire da questo egoismo e voglio cancellare le lacrime e dolore che causo non solo a me ma soprattutto ai miei genitori, Perchè alla fine loro se lo meritano. Anche se sei un mostro, rimani loro figlia, non è giusto, combatterò contro di te mostro, non mi avraì, voglio farcela, non voglio + bere di nascosto litri e litri, non si tratta di una scommessa, ma di una promessa.
Te lo prometto Mamma, insieme potremo farcela, ma ti prego non piangere più.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 11/01/2010 23:00
    È il grido di chi è cosciente e di chi ha carattere per vincere!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0