PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

E manchi tu, amico mio

Un racconto come tanti, un ricordo come pochi.
Esilarante follia, di una vita volata via.
Pochi giorni sono passati dalla tua scomparsa. Il dolore riecheggia in questa valle, dove tutti ci conosciamo, dove tutti ci amiamo.
Fratelli, amici, compagni di giochi anche proibiti.
Destini che si incrociano silenziosamente, e sguardi indelebili.
Ci conoscemmo tanti anni fa, ricordi?
Eravamo piccoli, giovani fanciulli alle porte dell'adolescenza,
uniti come fratelli di un'unica vita.
Tu da buon brasiliano, volevi insegnarmi a tutti costi ogni ballo tipico del tuo paese, caldo e solare come te. Passavamo le giornate in bicicletta a correre nei campi, a fare il bagno al fiume freddo, ricordi? Amavamo l'estate, perché rendeva tutto vivo, unico, incontaminato.
Poi crescendo ci siamo dispersi nella nostra terra, nella nostra casa, ognuno ha creato un suo piccolo mondo ma nonostante ciò in fondo... non ci siamo mai persi.
Le tue improvvise telefonate, allegre, scherzose, facevano esplodere tutti i colori attorno a me.

Parole così futili, adesso che non ci sei più.
Il mio respiro ha deciso di non contribuire ad alimentare il mio corpo mentre la mia mente ti pensa.
Anche lui a suo modo, soffre.
Parlerei in eterno, parlerei tanto, soffermandomi in quelle sfumature eteree e pazienti di te.

Incredula, mercoledì mattina ti porterò una rosa arancione.
Perché arancione? ti rispondo ancora una volta Amico mio; arancione è il colore della vita, della forza e del sole al tramonto d'estate, quando diventa enorme, e si prepara a scendere per lasciare spazio alla luna.
La mia gola si sta stringendo, meglio che ti lasci andare su nel cielo amico mio.

Abbi cura di me...
Come io avrò cura del tuo sguardo eterno e luminoso.

" Boa viagem menino... não sei se nos veremos novamente, mas foi muito bom te conhecer... espero que não se esqueça de mim ".

"Buon viaggio piccolo.. non so se un giorno ci rivedremo, ma è stato bello conoscerti.. spero non ti dimenticherai di me".

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giuseppe Pennella il 21/08/2016 16:53
    Molto bella, sensimentale e sensibile come l'autore. Sentimento vero dove mi ci trovo. Molto bella la frase finale : Abbi cura di me...
    Come io avrò cura del tuo sguardo eterno e luminoso.

2 commenti:

  • Anonimo il 25/05/2013 20:03
    Cara Carlotta, ho trovato un cuore strizzato che non stilla più goccia di sangue, in un dolore immenso ma pregno di soave dolcezza, come merita l'insostituibile sentimento dell'amicizia.
    Grande poesia in questo racconto... e nella rosa arancione.
  • Minalouche TS Elliot il 23/02/2010 14:39
    Non aggiungo nulla di quanto già ti ho detto... parole che trasudano di incredulità, dolore, perdita... e amore.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0