PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La mia Aria, La mia acqua, Il mio Sole e il mio Amore infinito

Io esisto? Come mai esiste il dolore? Chi sono io veramente? E se esisto, qual è il motivo della mia esistenza?
Questi "perché" lacerano l'uomo da sempre, in ogni fase della sua vita lo bombardano in modo diverso, costringendolo a non adempire a se stesso alla sua natura, a non essere uomo. Io ho solo 14 anni e della vita ne so ben poco ma, io a differenza della massa, ho scelto di vivere secondo le mie idee, secondo un mio pensiero incondizionato totalmente dal mondo esterno; ho voluto intraprendere una battaglia per salvare l'uomo dai perché più grandi che di continuo inginocchiano il mondo rendendolo succube di se stesso e meschino, mascherando il positivo in negativo, forse non avevo abbastanza armi con me, forse ho adempito troppo prematuramente a questo cammino eppure, sei arrivata tu in mio aiuto, mandata da nessuno, ma libera e audace come me, mi ai salvato e mi ai affiancato nella mia guerra, nella mia lotta per l'uomo ma soprattutto per capire chi sono veramente... Mi hai guardato sfidare la morte e mi hai salvato, mi hai visto in ginocchio ormai arreso, già di ritorno dal mio viaggio, e mi hai riacceso, riempendomi di speranze scegliendo di percorrere il mio viaggio con me. Io adesso so che la vita qualunque cosa essa sia è un mistero e bisogna soltanto viverla ma soprattutto saperla vivere. Le idee dell'uomo che anno scaturito le religioni, mi sono estranee parchè ora che ti ho scoperta so che ogni momento vissuto sulla terra insieme a te è oggetto di invidia da qualsiasi essere mitologico o divino, ogni emozione unica e indescrivibile che rende l'uomo tale e veramente infinito... Tu sei la mia vita e adesso che ti ho scoperta voglio viverti...
Io mi chiedo quanto è vera la mia esistenza, quanto è vera la mia vita, il dolore, la paura, le emozioni e i sentimenti che provi ti fanno sentire vivo ma... Chi può dire che l'uomo esiste, su che cosa si basa l'esistenza, cosa è una cultura, cosa è la parola ma soprattutto cos'è l'amore? L'amore, è qualcosa di più grande dell'esistenza stessa, più grande dell' infinito e della nostra immaginazione è un sentimento al quanto indescrivibile che però ci fa capire chi siamo, cosa siamo e perché esistiamo, è un qualcosa al di là della semplicità ma allo stesso tempo semplice, al di là della bellezza ma meraviglioso, le parole non servono, il pensiero neanche, quello che serve sei solo tu... Tutti gli schemi alla base della vita creati dall'uomo fino ad oggi sono nient'altro che parole, bla bla bla... nient'altro che vincoli e monopoli che ci impediscono di essere liberi, di volare ad alta quota, di sfidare la corrente, di vivere come la natura ci comanda e come è nostro desiderio, ma ci ingabbiano, ci costringono a pensare, a vivere e ad agire in un determinato modo ma, alla fine nessuno sarà mai se stesso, i problemi di oggi, sono legati a tutti gli schemi che regolano la nostra vita a loro piacimento: il terrorismo, la fame, la crisi economica... tutte cose che condizionano la vita di ognuno di noi anche se non esistenti nei nostri confronti... Quello che ho capito e che voglio dire al mondo intero e specialmente a te e che la vita può essere vissuta solo da chi impara a conoscerla, rispettarla, capirla ma, soprattutto da chi capisce qual è la sua vita, il suo viaggio per molto molto lontano... Io adesso che l'ho scoperta la sto vivendo e fino ad ora ho capito che è una cosa meravigliosa una cosa che tutti invidiano: Vivere veramente e sentirsi vivo. Adesso che so, adesso che vedo io nn la abbandonerò mai è la vivrò per sempre... Solo grazie a te!

12

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • simone celi il 15/03/2010 15:13
    Grazie mille, gli errori di gramamtica sono perchè il documento che ho scritto durante la conversione di word ha subito alcuni mutamenti in seuguito all'aggiornamento del vocabolario, chiedo scusa..
  • vincent corbo il 15/03/2010 09:56
    Che dire, caro Simone? Se un ragazzo di 14 anni riesce a scrivere una pagina così toccante e piena di forza, significa che dovrebbe continuare a scrivere perchè possiede delle qualità da non sottovalutare. Fai attenzione a qualche errore di grammatica.