PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Non so cosa sia, forse solo uno di quei giorni

Ci sono quei giorni in cui senti che niente è come vorresti,
quei giorni da passare dormendo,
quei giorni che senza una ragione, ogni cosa sembra sbagliata e ogni sbaglio sembra colpa tua.
Ci sono quei giorni in cui basta un niente e ti stufi di parlare,
o anche per dire niente vorresti farlo e rifarlo e rifarlo, ma non puoi.
Quei giorni che ti danno l'illusione di essere giorni buoni,
ma il passare delle ore li rendono sempre più giorni da lasciarsi alle spalle,
e ti rendi conto che in effetti alle spalle li stai lasciando, dimenticarli però è un altra cosa..
In questi giorni vorresti una parola, la vorresti solo per te,
senti di averne un bisogno disperato e ti senti stupida, per il modo in cui ti aggrappi a quell'attesa.
Quei giorni in cui in te prevale l'egoismo e la voglia di soddisfare i tuoi bisogni, anche se sai che quei bisogni sono niente rispetto ai bisogni di chi ami. Ma per te sono tanto.
Quei giorni che pensi e pensi e pensi e non vorresti pensare perchè poi arrivi a conclusioni tue, magari sbagliate, magari no, ma tue, senza riscontro, senza conferme.
Senza conferme.. in quei giorni mancano da togliere il fiato e ti senti piccola, fragile e indifesa,
senza le sue conferme.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Giada.. il 09/04/2010 23:54
    Grazie Giuliano, anche il mio cuore affonda spesso purtroppo, grazie davvero per le tue parole
    Nemmeno quello a volte è come dovrebbe, Sergio. Purtroppo
    Sandrino onoratissima per l'amicizia e per le parole, grazie! (ora vado a cercare la tua poesia, mi hai incuriosita ) Grazie
  • Sandrino Aquilani il 09/04/2010 14:30
    Ci sono momenti come questi in cui tutto il mondo sembra sul punto di crollare... inizia così una mia poesia, tu me l'hai fatta ricordare. Anche noi abbiamo il nostro piccolo mondo e di momenti da superare ce ne sono molti, e spesso si concentrano, forse per metterci alla prova. Hai colto un aspetto della nostra fragilità umana che serve ad arricchirci dentro e ogni volta di più. Grazie per l'amicizia. Ricevi la mia stima e i miei complimenti anche per le altre poesie pubblicate.
  • Sergio Fravolini il 29/03/2010 10:24
    Nulla è come dovrebbe essere. Solo l'amore.

    Sergio
  • giuliano cimino il 22/03/2010 19:47
    dramaticamentesconvolgente vera.. i miei complimenti.. mi hai affondato il cuore.. quanti giorni così, come rimedio io nella mia vita ho scelto uscire e camminare per stare in mezzo agli altri anche perchè solo, non so stare, lo so è un difetto ma mi aiuta ogni tanto... la cura l'ho trovata in lei, nell'amore, nell'amore anche degli amici, nell'affetto di persone care... ecco forse in quei giorni orrendi e tristi manca quello qualcuno che ti faccia sentire bene.. meglio.. non sei sola sappilo.. un bacione

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0