accedi   |   crea nuovo account

Oggi è festa

Eccomi ancora a scriverti, dai ti prego non volermene, ti ho solo detto e te lo ripeto che... non te lo dico, tanto lo sai. Mica mi vuoi ammazzare solo perché ti voglio un bene dell' anima? Solo perché ti chiamo il "mio chiodo fisso" ??? Solo perché è vero che sono pazzo... ma solo perché sono pazzo di te?????
E dai sopporta questo pazzo innamorato, tanto il mio amore è l'unica cosa bella, anzi bellissima, oltre all'amore per le mie ragazze, che mi resta.
È festa oggi, a dire il vero è domenica. La domenica è sempre festa, o almeno se la intendiamo come "non si va a lavorare". Che strano metro alle volte ho per misurare le giornate. Oggi è festa perché non sono andato a lavorare. È come se un certo momento in poi misuro il mio tempo con "vado o non vado a lavorare", da incubo. Fatto è che oggi è domenica. A parte la mattinata che se ne andata da un cliente... come, ho lavorato? È vero l'ho fatto. Allora oggi è mezza festa. Me ne ero dimenticato. Tornando a casa ho comprato 40 carciofi e una cassa di fragole. Ok, oggi è mezza festa e mi tocca litigare con mia moglie... Scarico la macchina senza farmene accorgere, e mi pulisco i carciofi mentre mia figlia si occupa delle fragole. A questo punto viene meno il principio che è festa o mezza festa che sia. Sto lavorando in casa, pulendo carciofi, senza farmene accorgere. Anche perché ho fatto un cattivo affare... tutti i carciofi pieni di peli. E chi la sente... Poco male. Li sistemo a pezzi in una bacinella con acqua e fette di limone per non farli annerire. Che fatica... ma oggi è festa, che mi importa, mica sono andato a lavorare?????. Ok si esce, si va alla Coop a fare la spesa... mica a lavorare. Prosciutto, mortadella, ... nooooo, niente carciofi, latte, pane, insomma 65, 00€ spesi non si sa come. Si torna a casa, mi viene voglia di preparare la cena, vediamo.
Confesso candidamente che 40 carciofi, ridotti a fette, sono in ammollo. Prendiamo una bella padella, olio, aglio in polvere, peperoncino, olive e capperi a soffriggere. Ci verso i carciofi e... miracolo in pochi minuti croccanti carciofi sono pronti ad essere serviti. Ma che dite, un po' di pasta... idea. Sminuzzo i carciofi, le olive nere, i capperi, un po' di aglio e peperoncino. Aggiungo olio extravergine d'oliva, lascio riposare... Ci calo direttamente degli splendidi paccheri di Gragnano... che dire buon appetito.
Uffa domani è lunedì... e se fosse festa?

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • luigi pagano il 14/05/2010 18:09
    Mi è venuta fame...
    È molto simile all'altro racconto... scrivere di qualcos'altro?

  • clem ros il 03/05/2010 15:46
    Sono solito definirmi una buona forchetta, ma non disdegno il cucchiaio e il coltello, per non parlare del cucchiaino per il caffè e il dolce. Oltre ad essere un amante della cucina lato fornelli.
  • maria caputo il 03/05/2010 15:41
    Purtroppo il giorno di festa subito va via... Il lunedì è brutto... Ricominciare la settimana, di nuovo... Complimenti con la cucina te la cavi... Bravo! Bravo!