username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'autostrada maledetta

Wisconsin, 1992, 27 luglio.
Una macchina sfreccia a tutta velocità in autostrada: all'interno un ragazzo che si chiama Eddy ed un suo amico, Larry.
Eddy ha appena compiuto i suoi 18 anni e stanno festeggiando andando a casa di un amica a New York.
Eddy continua la sua folle corsa quando ad un tratto frena di colpo: Larry gli chiede "che cosa c'è, amico?" ed Eddy gli risponde: "ti giuro, per un secondo ho visto una donna coi capelli lunghi, vestita di bianco che attraversava l'autostrada!!" e Larry gli disse "probabilmente è l'effetto dell'alcool" e Eddy annuì.
Ormai era notte fonda e i due ragazzi cercarono un posto dove passare la notte.
Ad un tratto trovarono un vecchio casale abbandonato e decisero di accamparsi là: (avevano portato sacchi a pelo e tutto il resto) e vi passarono la notte.
Verso le 3:00 di notte sentirono un rantolo e si alzarono: Eddy andò a prendere un fucile e Larry una torcia.
La loro macchina era ancora parcheggiata sotto lo spiazzale pieno di alberi (che secondo Eddy davano una sensazione di disagio).
Decisero di ripartire, appena accesero la macchina un urlo terribile si levò dall'autoradio e comincio a espandersi per tutta l'autostrada.
A questo punto Eddy premette il piede sull'acceleratore e subito vide di nuovo quella donna, questa volta però era in carne ed ossa e la donna urlò "Fermaaaaaaatiiiii!!!" e Eddy la fece salire in macchina, ancora scossa la donna disse : "Avete visto una donna coi capelli lunghi poco fa"? ed Eddy rispose di sì e la donna disse "Era la mia unica figlia".
Eddy per poco non andò a sbattere contro un albero: si voltò e quella donna era scomparsa... non c'èra più traccia di lei.
Eddy disse a Larry "Secondo te chi era quella donna?" e Larry rispose "ho sentito delle strane voci su questa autostrada, ed è il momento che io ti dica una cosa.." "che cosa?" rispose Eddy.
"Tempo fa ebbi un incidente con la mia famiglia, e morirono tutti, l'unico superstite fui io e ogni tanto ancora li sento lungo questa autostrada" e a quel punto un orda di spettri circondò la macchina e dissero" Hai ragione Larry, il tuo amico Eddy è un bravo ragazzo" e Eddy morì poco dopo.
Nessuno sa come è morto Eddy, ma ancora oggi la gente giura di aver visto su quell'autostrada lo spettro di un ragazzo e di un suo amico attraversare la strada.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • mirko sorrentino il 19/06/2010 13:58
    ok l'hanno pubblicato
    il racconto è intitolato "Segreti proibiti"
  • mirko sorrentino il 18/06/2010 23:21
    il racconto inanzitutto conterrà informazioni (e perchè no) anche scritte e frasi in giapponese
  • mirko sorrentino il 18/06/2010 23:15
    l'ho gia pubblicato ora devono solo metterlo nel sito
  • Paola B. R. il 18/06/2010 23:06
    Vai, lo leggeremo!!!!!!
  • mirko sorrentino il 18/06/2010 22:55
    piccola anticipazione: sto scrivendo un altro racconto horror..
  • mirko sorrentino il 18/06/2010 22:10
    ok, grazie a tutti per i consigli
  • Guido Ingenito il 18/06/2010 19:38
    ed eccoci al tuo secondo raccontino, dove cambi totalmente genere. L'idea è buona ma la stesura è colma di refusi dettati credo dalla fretta.
    Nelle prime 7 righe usi il presente indicativo, poi all'improvviso passi al passato remoto questa è importante, mi raccomando.
    Un piccolo consiglio insignificante (così ti sto sulle palle una volta per tutte ): la "d" accostata alla vocale che anticipa una parola usala solo quando vi è uguaglianza di vocali ("ad" solo con parole che iniziano per a, "ed" con parole che iniziano per e - con le dovute eccezioni, "ad esempio" - non è sbagliato usare la "d", ma ormai nella maggior parte dei romanzi tradotti e non, si tende ad abusarne sempre di meno.
    Continua a scrivere Mirko, non fermarti

    Guido
  • Paola B. R. il 18/06/2010 19:31
    Carino il racconto, un po' trascurato ma, piacevole!!!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0