username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Anteprima del viaggio

Mi ritrovo in uno splendido insieme di persone, culture, alberi, fedeltà, razze. È ciò che ci lega qui in Lourdes: la fede.
Siamo stati spinti qui da un energia quale ci ha donato Dio e, personalmente, sento di riceverla in pieno.
Molti volti in questa reception dell' hotel Eliseo, una serie di poltrone moderne ed un tappeto soffice. Si riesce a scorgere la strada, occupata dai giovani che cantano qualcosa di incomprensibile.
Lourdes trattiene in se le culture e l' intellettodell' intero mondo: è un luogo magico, ( si potrebbe dire ) incantato e ricco di energia, sofferenza, malattie.
Ma nonostante tutto, regna incontrastato il sorriso. Silenzio e pace, gli alberi qui patiscono il freddo, ascoltano le preghiere ed il lento vociare. La natura è incontaminata: dai suggestivi parchi e sentieri che si inoltrano per le colline, dalle praterie ove ci si può distenderesotto gli eterni alberi secolari.
Qui, lo si dovrebbe intendere, è la natura la vera padrona, il silenzio è lode, il malato uguale a me.
Lourdes trattiene un segreto: basta coglierlo e scoprirlo.
Quattro giorni forse basteranno a completare questa mia depurazione interiore.
Miaspettano ore ed ore di preghiere, sorrisi, pensieri e camminate. Mi aspetta un interessante viaggio alla scoperta di un paese creato all' interno di una valle, ed alla scoperta del Signore.
Basta solo imparare a distendere le labbra verso un sorriso, siamo uniti, ed è ciò che conta, Dio ha voluto così.
Come sono giunto a Valverde, sono giunto qui. Mi aspetta un esperienza da costruire e ricordare, chissà, solo la fede sa dove mi porterà.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Giuseppe Tiloca il 24/08/2010 22:31
    Vincenzo il continuo esiste, è proprio qui, ed attendo che tu lo legga
  • vincent corbo il 23/07/2010 20:48
    Naturalmente aspetto di leggere il seguito, è un buon prologo.
  • Giuseppe Tiloca il 13/07/2010 21:21
    Grazie mille Marysun! Il tuo commento mi rende felicissimo, quanto anche quello tuo, karl, felice di vederti qui!
  • Anonimo il 12/07/2010 12:29
    sensibilità immagini scritte con il cuore... sentimenti e respiri di vera passione in questo splendido racconto
  • Marysun... il 11/07/2010 21:48
    ... Gli alberi qui patiscono il freddo, ascoltano le preghiere ed il lento vociare.. queste parole quasi commuovono.. suonano magiche.. e sapere che la loro poesia deriva direttamente da una realtà vissuta con un cuore pieno di fede.. ti lascia senza parole.. questo racconto trabocca di verità!!! bravissimo
  • Giuseppe Tiloca il 11/07/2010 18:42
    Grazie Alarico, sono lusingato dalle tue parole, e sono onorato, che il viaggio ti interessi! Presto posterò gli altri racconti. Manuela, io ricambio, come ti ho detto sempre, anche tu sei profondamente dolce, ed adorabile e ti ringrazio per avere occupato il tuo tempo a leggero questo.
    Grazie Rita, in tanti me lo dicono, purtroppo però è una costante lotta credimi, non è così bello come sembra, comunque mi fa lo stesso piacere quello che hai scritto qui
    Mille grazie a tutti
  • Rita Cancedda il 11/07/2010 17:54
    Che bello sapere che, nel mondo in cui viviamo, ci sono ancora ragazzi tanto giovani (ho sbirciato il tuo profilo! ) che credono in Dio e nei miracoli e non si vergognano di ammetterlo! Bravissimo!
  • Manuela Magi il 11/07/2010 17:45
    Sei un ragazzo adorabile.
  • Anonimo il 11/07/2010 14:09
    Un miracolo... so di non meritarlo, ma tornare a rivedere, mbé... Il viaggio mi interessa! Uno stile alla J. A. Cronin... vero!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0