accedi   |   crea nuovo account

Fra me e me... e Te

Mio piccolo grande amore, sei entrata nella mia vita come un raggio di sole che prepotente, all'alba, vincendo la resistenza delle tenebre, entra nella stanza ancora impregnata del buio della notte appena trascorsa.
La tua luce ha scacciato via l'oscurità che fino allora avvolgeva la mia vita, incontrarti è stato come uscire da un coma profondo, molte volte avevo creduto di vedere, in fondo all'infelice tunnel della mia esistenza, la luce ma tutte le volte ero ripiombata nella misera realtà della mia vita, prima di conoscerti ero come un treno che, sbuffando, imboccata la galleria intravede all'altra estremità la luce ma, al contrario della locomotiva, non riesco mai a raggiungerla.
Un uragano, un oceano in tempesta, un ululato di un lupo affamato in una notte d'inverno, un urlo di dolore frammisto alla gioia di una donna che mette al mondo suo figlio, il barrire furioso dell'elefante che vede la propria compagna morente, colpita a morte dal cacciatore d'avorio, il grido di sofferenza e di vita dato dal primo vagito di un bimbo appena nato, la corsa per la vita verso il mare delle neonate tartarughe subito dopo la schiusa delle uova. Tutto questo e altro ancora sei stata per me, mia adorata cucciola, quando i nostri sguardi si sono incrociati quel giorno di fine settembre del 2002 a me tanto caro.
Ormai non riesco più a piangere, ho consumato tutte le mie lacrime, solo il dolce ricordo dei giorni e delle notti passati insieme sono capaci di addolcire il mio dolore, Tu sei morta, amore mio e a me tocca tenere viva la fiamma del nostro amore.
Sai mia dolce compagna nei momenti più bui ho pensato che non valesse più la pena di vivere. Con l'aiuto di tua madre e di un'altra donna, che ancora non so appieno quando mi sia cara, ho capito che solo vivendo potrò rendere eterno il nostro grande, immenso, stupendo infinito amore.
Sono quasi alla fine di questo viaggio nella memoria della nostra vita insieme e, anche se a malincuore, devo lasciarti andare. Incamminati, Anna Rita, vola in cielo e vai a occupare il tuo posto fra le stelle, tu sarai la più luminosa, tu sarai la mia stella cometa, guidami nel mio nuovo cammino senza di TE.
Ti amo ancora.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 03/08/2010 15:54
    Bellissima dedica.
    Ciao.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0