PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ti percepisco.. ed è stupendo!

Senti le onde spumose. Ascoltale, anche tu. Il vento le disperde, dà loro una forma. Onde alte. Onde basse. Arrivano, dolci e ondulate. Prendile, accarezzale. L'orizzonte è affascinante. Cielo e terra, legano stretti, perfetti amanti. Nella sabbia, guardale, ti prego, orme. Orme incise, hanno tutte una loro storia, una loro buffa forma. L'alta marea le cancella, e il giorno dopo ne nasceranno altre. Quante storie che riserva il mare. Buon odore, salsedine. Voglia di sfregare coi piedi conchiglie. Voglia di incatenare gocce d'acqua in una mano. Voglia di danzare fra le onde e portarmi via il sole dai raggi dorati, che ogni sera cala la sua scala e scende in mare. Prendine uno, degli oggetti che getta il mare: legnetti, conciglie, piccole perle.. è il suo regalo, per noi. Aria di pace, aria di risveglio al mattino dopo una dormita ben riuscita.

Parlami.
Ora puoi parlarmi, nonno.
Starai vivendo lo stesso panorama anche tu, lassù.
Non è così maestoso, e ammaliante?
Oh, manca il tuo sorriso.
Quello sì, era ammaliante. è, ammaliante.
Gocce di mare, gocce cristalline, rievocano i tuoi occhi.
Non riesco più a vederti, ma, ti percepisco.
Ti percepisco, nonno.. ed è stupendo.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Erika A. il 26/08/2010 00:05
    Grazie di cuore a tutti voi, per i vostri commenti.
    Sono contenta che vi sia piaciuto, e che riesca a suscitarvi qualche emozione.
    Ogni cosa che sento dentro, esplode dritta nella scrittura, a volte vorrei trattenermi ma non posso, devo scrivere, devo scrivere, devo scrivere!
  • Daniela Di Mattia il 25/08/2010 21:54
    Un breve racconto che trabocca amore brava
  • Anonimo il 25/08/2010 18:29
    Molto poetico.
    Devi essere davvero sensibile!
    Bravissima!


    A. R. G
  • Margherita Arnone il 25/08/2010 18:10
    bellissimo racconto... dà brividi alla pelle... anchio provo le stesse emozioni... mio nonno non c'è più ormai da due anni... ma sono rimasti i suoi ricordi... le sue voci intrappolate fra le mura... ma sopratutto è rimasto nel cuore di chi lo ama... Brava Erica..
  • Anonimo il 25/08/2010 17:02
    Forse il più commento dovrebbe arrivare da chi non può più scrivere. Il percepirlo, è la maniera migliore per non crederlo scomparso. Non definitavemente almeno.