accedi   |   crea nuovo account

La stanza proibita (terza parte)

Caro diario, anche oggi sono qui e mi sento in colpa. La malinconia e la mancanza di Mary, nonostante è passato un po' di tempo, è sempre angosciante. Tu mio grande amore sei sempre nel mio cuore e vivrai con noi, perché oggi la nostra piccola bimba, che hai dato alla luce con tutto il tuo amore, compie sei anni. È bella e graziosa come te, ti assomiglia sempre di più, anche nel carattere, molto tranquilla e per niente capricciosa, insomma un vero angioletto. Fra poco inizierà a studiare, le farò sfiorare i tasti del pianoforte come facevi tu e danzare leggermente nell'aria, imparerà a scrivere, a contare e tante altre cose, sarai soddisfatta di lei. Io purtroppo devo lavorare e non sono sempre con lei, ma quando sono qui le regalo tutto l'affetto che ho nel cuore, perché solo lei è la mia ragione di vita. Senza di te non potevo vivere, ma lei mi dà la forza di reagire e sentirti vicino per vivere serenamente. Tanti saluti John.


Nicole, rimase splendidamente commossa, dopo aver letto queste parole, non aveva ancora capito perché il padre le aveva nascosto tutto, ma sentiva quanto aveva bisogno di confidarsi con quel diario (regalatogli dalla mamma) che lo faceva sentire più vicina a lei. Senza pensarci girò subito qualche pagina e arrivò al suo ottavo compleanno.


Caro diario, è finita anche questa giornata, nel bene e nel male, non ho nulla di nuovo da raccontarti, ma nel mio cuore fioriscono dolci ricordi di pensieri, che volano liberi nella mente ed è impossibile catturarli perché si tuffano nel cuore. Sto pensando a quella splendida giornata e vorrei tanto riviverla nel cuore, Nicole non c'era ancora, ma io e Mary avevamo un appuntamento soli. La portai sul lago, a fare un pic nic, lei aveva uno splendido vestito azzurro, un cappellino dello stesso colore con un nastro e un ombrellino per il sole. Era davvero graziosa, anzi bellissima, stare insieme con lei mi faceva provare intense emozioni, eravamo seduti sul prato l'uno accanto all'altra e con le mani unite. Quando i nostri occhi si sono intensamente incrociati, lei è entrata nell'anima mia ed io nella sua, scambiandoci un profondo bacio, che ci ha unito per sempre. Ti ricordi quando poi siamo andati a fare un giro in barca e abbiamo visto quello spettacolo stupendo della natura che era uno splendido arcobaleno riflesso nell'acqua. L'acqua brillava ed era colorata, come la gioia del nostro cuore. Ora lasciamo stare i ricordi, ti racconto come cresce bene la nostra Nicole, sempre più brava e intelligente, ha imparato tante cose e quando sento le sue melodie, mi fanno sognare e pensare solo a te. Se solo fossi stato più attento, tutto questo non sarebbe successo, non riesco a togliermi dalla mente questo dilemma, io non ne ho colpa è vero, ma potevo evitarlo in qualche modo... Meglio non pensarci. Tanti saluti John.


Nicole era emozionata per quel bel ricordo, che aveva letto, ma quando arrivò al finale, non riuscì a uscire ancora dal dubbio e a una lacrima scivolò sul diario. Continuò a leggere questa volta si spostò all'ultima pagina.

12

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • sara zucchetti il 16/09/2010 11:09
    Grazie Denny sei molto sensibile se senti i dolori e le gioie dei protagonisti, proprio come succede a me ti fai prendere dalla storia
  • denny red. il 15/09/2010 01:45
    Sara, che belle immagini, john e mary l'arcobaleno riflesso sull'acqua, loro seduti sul prato, gli occhi che si incrociano, le loro anime, il vestito bianco, l'altare, la fede, il si per sempre, un amore azzurro come il cielo, un diario, ricordi, e poi la pagina nera.. la sorella.. un veleno, muore l'amore, sara qui sono diventato triste insieme a john e a nicole, ma vado avanti voglio sapere ora come si comporta.. nicole, sara bello e triste questo amore, e tu molto brava!! a scriverlo, sara vado all'ultima pagina... Ciaooo!!
  • sara zucchetti il 03/09/2010 16:52
    Grazie mille del commento!
  • Giovanni Barletta il 03/09/2010 16:28
    Splendido colpo di scena e giusta suspance. Brava brava