PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il perdono

In un antico bosco di un altro mondo vivevano due sorelle, erano sempre state insieme fin da piccole anche se non andavano molto d'accordo. Una delle due era una strega il suo nome era Malì, aveva i capelli lunghi e neri, gli occhi grigio acciaio e un sorriso maligno. La sorella invece era una fata di nome Serenity dalle ali trasparenti, sottili e delicate. Indossava un vestito azzurro e capelli lunghi e biondi che la rendevano graziosa. Lei pensava ad aiutare tutti i personaggi del bosco, invece la sorella un po' invidiosa e prepotente la ostacolava, voleva tutto per sè, compreso il Fato(fata al maschile) che amava sua sorella.
Merlì era un bellissimo ragazzo, buono e anche lui aveva dei poteri magici che usava per aiutare chiunque, i suoi capelli ricci con una piccola coda erano il fascino particolare che facevano risplendere i suoi occhi verdi e il corpo abbastanza robusto.
Nel bosco Malì era sempre al centro dell'attenzione, nonostante la sua cattiveria. Aveva attorno elfi, gnomi, folletti e altri personaggi particolari che la servivano per paura di subire dolore. Invece Serenity che li aiutava non veniva considerata, questa era un ingiustizia, ma lei tanto buona non gli dava importanza perchè ciò che contava di più per lei era l'amore di Merlì.
Dopo un po' Malì se ne accorse e cominciò a provare invidia, a lei non importava nulla della sorella, voleva tutto e la prepotenza le afferrava l'anima e non la lasciava, così studiò un modo per sistemare questa fastidiosa situazione.
Un giorno, mentre Serenity era impegnata ad aiutare un uccellino ferito, Malì colpì con la bacchetta Merlì e gli lanciò una maledizione, trasformandolo in un piccolo gnomo. Serenity lo cercò per un po' ma non lo vedeva, finchè la voce dell'amore non le fece sentire il suo intenso desiderio di stare vicino a lei.
- Sono qui amore, guarda in basso non mi riconoscerai ma sono io!
Lei abbassò gli occhi e vide un piccolo gnomo dal cappello a punta con la lunga barba un semplice vestito azzurro e due stivaletti.
- Merlì sei proprio tu? Cosa ti è successo. Chiese lei preoccupata.
- E'stata tua sorella lo sai quanto è cattiva.
- Ma si potrà rimediare, in fondo anche noi abbiamo poteri magici.
- Non sono abbastanza potenti, però è solo una maledizione, se abbiamo speranza forse un giorno svanirà, così mi raccontava mio padre quando mi insegnò a vivere. Ora non mi vorrai più vero? Siamo così diversi!
- Ma no figurati! io ti amo lo stesso anche se non sei come prima e poi è colpa mia, non avrei dovuto stare vicino a quella strega. Sapevo già come era cattiva dovevo allontanarmi da lei molto tempo fa, ma non potevo per continuare ad aiutare gli altri che avevano bisogno. Se non ti conoscevo, adesso non avevi questo problema, è solo colpa mia e sicuramente sei tu che mi odi.
- No, io ti amo con tutto il cuore e se uniti saremo l'amore non svanirà, tu aiuterai me e io aiuterò te, così realizzeremo i nostri sogni.

12

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • sara zucchetti il 06/10/2010 09:46
    Grazie salvatore il tuo commento è davvero piacevole!
  • Salvatore Cipriano il 06/10/2010 00:21
    Sei sempre unica Sara, noi utenti dobbiamo imparare da te.
  • sara zucchetti il 02/10/2010 09:19
    Grazie Denny sei sempre molto gentile, sono contenta che ti sia piaciuto. Per i nomi non è difficile basta un po' di fantasia. La storia riguarda proprio un rapporto tra sorelle e ti dico che finisce qui. È vero non è nel mio stile, ma questa volta lo lascio nel mistero, decide il lettore come preferisce che finisca con la speranza che faccia pace con la sorella e lui cambi anche se lei lo ama lo stesso. (osserva bene l'ultima frase)
  • denny red. il 02/10/2010 03:52
    ciao sara, un rapporto non proprio da sorelle.. serenity e merli, dai sempre dei bei nomi, mali sembra meno bello.. ma siamo ancora all'inizio della storia.. aspettiamo vediamo cosa succede.. ora il problema da risolvere è merlì, non può stare sempre così.. ok sara, bisogna saperne di più.. Aspetto il prossimo incontro.. per ora se mosso solo un leggero vento...
    Sempre Bravissima!! ti leggo sempre con piacere sara, alla prossima puntata..
    Ciaooo!!!