accedi   |   crea nuovo account

Un Death Note a Modugno

Era una giornata come tante altre, in qualche modo entrai in possesso di un quaderno, molto strano a dire il vero, le istruzioni erano in inglese, e spiegavano l'oscuro potere del quadernetto: uccidere tramite arresto cardiaco qualsiasi persona solo conoscendone volto e nome!
Naturalmente pensavo fosse uno scherzo, ed allora decisi di provarlo, ma non lo volevo provare su una persona qualsiasi anzi, volevo far sì che il mondo venisse a conoscenza dell'esistenza di kira!!
Il mio primo bersaglio fu Umberto Bossi(aha hahahah ahahaahahahaahah ahahahahahahahahahhahahahahah... ok ora basta ridere)!! dopo la sua morte, per avvelenamento, la polizia nazionale iniziò ad indagare su tutti i sudisti, e sui suoi avversari politici: FINI e CASINI!!!
Benché la cosa mi rattristava(aha hahahah ahahaahahahaahah ahahahahahahahahahhahahahahah... ok ora basta ridere) decisi di uccidere ancora, e questa volta avrei ucciso proprio Fini e Casini, ma siccome mi andava uccisi anche il leader dell'Italia Dei Valori: Miss Di Pietro.
Dopo la loro morte colui che mi dava la caccia, soprannominato dai nonni elle ma in realtà si chiamava Cosmos, penso che Kira era semplicemente un pazzo assassino e non aveva ipotesi!(aha hahahah ahahaahahahaahah ahahahahahahahahahhahahahahah... ok ora basta ridere)
Decisi di procurargliele, uccisi anche Nicola Vendola, in questo modo sulla lista dei sospettati comparivano tutti i Pugliesi...(aha hahahah ahahaahahahaahah ahahahahahahahahahhahahahahah... ok ora basta ridere) , decisi di non fermarmi ed uccisi anche Lebron James, per non essere venuto ai Bulls!!!!!
In questo modo la lista dei sospettati si accorciava, a coloro che seguivano il basket e che in particolar modo amavano i Chicago Bulls.
La lista dei sospettati scese a 200 persone, io ero in quella lista...(aha hahahah ahahaahahahaahah ahahahahahahahahahhahahahahah... ok ora basta ridere).
Decisi di rendere il caso difficile al Sig."elle" ed uccisi nello steso istante: FRANCESCO TOTTI, ALESSANDRO DEL PIERO, PAOLO MALDINI, JULIO CESAR, FABIO CANNAVARO, MARCELLO LIPPI.
In questa maniera infatti la lista dei sospettati scendeva a zero, ed io potevo tornare ad uccidere liberamente... un bel giorno infatti... ma che parlo a fare leggete cosa scrissi su quel quaderno:
Alle ore 15. 30 del 15/10/10, le maestre Nina e Rosaria, attraverseranno la strada, un camionista distratto prenderà sotto Nina, subito dopo Rosaria si avventerà contro il camionista che uscirà da una tasca una pistola trovata per caso a terra nel pianerottolo della sua abitazione, sparerà 5 colpi su Rosaria poi ancora un colpo dritto al petto di Nina, infine punterà la pistola alla propria tempia e sparerà l'ultimo colpo rimasto.
(aha hahahah ahahaahahahaahah ahahahahahahahahahhahahahahah... ok ora basta ridere)
Elle (Cosmos), non si lasciò sfuggire questa occasione, ed indagò, scoprì quindi che l'unico ex-alunno delle due maestre che giocava e seguiva il basket era Vito Proscia(Io), non solo, il ragazzo si interessava di POLITICA, ed era un meridionalista convinto, tutto lasciava intendere che ero io il famigerato kira, mi interrogò, e subito dopo l'interrogatorio apparve in televisione incappucciando dicendo: "se dovessi morire adesso, kira sarebbe automaticamente l'ultima persona da me interrogata, in questo modo sapeva che non potevo ucciderlo.

12

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • vito proscia il 28/04/2011 14:23
    ho scritto più capitoli il secondo dovrebbe intitolarsi il secondo death note a modugno
  • Marika Rig il 28/04/2011 01:52
    ... o. O... ahahahahahahahha per??????