PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

I racconti della morte II

Fu una donna a farmi questa domanda.. quando il suo tempo era ormai finito..

"Perchè dobbiamo morire?"

Sorrisi, di quei sorrisi flebili, appena accennati.

"Perchè senza la morte nulla avrebbe senso..
Perchè è solo la fine a rendere eterno un amore, un ricordo. Te stessa..

Vivere in eterno non è vivere mia cara, ma tentare di ripetere e ricordare giorno dopo giorno, attimo dopo attimo, quel che è stato, e che mai più sarà.

Perchè i sentimenti, le persone, vengono resi grandi dalla fine del loro percorso.. e nella mia fine, non c'è mai fine.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Andrea il 10/12/2012 08:31
    se la morte non ci fosse nulla avrebbe più senso... hai ragione anthony, ottima riflessione scritta in modo conciso ma ad effetto... complimenti!!!
  • Anonimo il 12/02/2011 12:20
    Si, anche i miei complimenti.

    Suz
  • Paola Pinto il 17/10/2010 12:00
    ... il senso della vita???...-... la morte che rende eterni!!!
    Ottimo filone Anthony, mi piace!

  • Maria Teresa il 12/10/2010 15:48
    Concordo con Ugo, in toto.
    Sei bravo caro Anthony, i miei complimenti
  • Ugo Mastrogiovanni il 06/10/2010 12:22
    Anthoniy Black imposta i suoi brevi e minuziosi racconti su dosi di notevole saggezza e su questa innesta tutta la sua filosofia, sarei tentato di dire: una filosofia del credente umano, che dà alla morte quel giusto e sacro valore della vita.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0