accedi   |   crea nuovo account

Psicotipi che passione!

Invece di collezionare farfalle,
ognuno di noi potrebbe raggruppare
le persone in psicotipi.
Ne scoprirebbe delle belle.






Alcuni giorni fa, in Francia, mi è capitato di imbattermi, per puro caso, in un documento che fa luce sulla controversa personalità di un noto personaggio politico del secolo scorso.
Testimonianza storica che non manca di quei toni di sfrontata leggerezza che caratterizza il gossip migliore.
Dopo averlo nottetempo tradotto, mi sembra giusto condividerne una sintesi con
gli amanti di questo genere.

Durante il periodo parigino, pare che Bokassa abbia frequentato l'Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales ed abbia seguito dei corsi di Psicologia della Personalità. Per mantenersi agli studi, due sere la settimana, si esibiva - nell'intervallo fra il primo e il secondo tempo - alle Folies Bergère.
In testa una luccicante feluca. Al piano il fedele Jongle de Drapeaux. "Les feuilles mortes" il suo cavallo di battaglia.

Tornato in patria tentò il successo vendendo asciugacapelli porta a porta.
Bussando instancabilmente ad ogni tucul, mise insieme un bel gruzzoletto, che gli permise di costruire, dopo qualche anno, due villaggi alle porte di Bobangi:
Boba 1 e Boba 2.
E, successivamente, una ventina di cinema drive - in, sparsi qua e là in tutto il paese.

Cosa mai avrebbe potuto desiderare di più un uomo venuto dal nulla.
Ma il suo ego era più sconfinato del Lago Vittoria, più alto del Kilimangiaro, più assetato del Sahara. E allora, ripresa la carriera militare, decise di dare la scalata al potere.
Eliminati con metodi disinvolti (e con l'appoggio della massoneria africana) i suoi avversari, divenne prima presidente, poi re, ed infine - come molti sapranno- imperatore della Repubblica Centro Africana.

Basso di statura ( "fupi mtu" in lingua Swahili), pare mettesse dentro gli stivali alzatacco ("refu kabari") in solido teak, per rimanere fermo sul trono aquilato, e non sgambettare a mezz'aria durante le cerimonie ufficiali.
Nei rari momenti di relax, dicono amasse comporre canzoni traboccanti di spleen, insieme all'amico Abeillecachot.

123

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • valeria ste il 11/11/2010 16:30
    ... non so perchè ma questo Bokassa mi ricorda qualcuno dei nostri tempi e luoghi Racconto molto simpatico. Ciao, valeria
  • Max Cherry il 11/11/2010 08:42
    Bello! scritto con ironia e stile

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0