username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Addio fratello!

Addio fratello, è giunta la mia ora! Non preoccuparti lo sapevo da tempo. Sono un animale ma non sono stupido: io comprendo, comprendo molto più di loro... e soffro, soffro senza avere meritato tutta questa sofferenza.
Sai fratello a me piace vivere, mi piace assaporare le giornate, accarezzare i pascoli, brucare l'erba, riscaldarmi al sole... o meglio... mi piacerebbe! considerato che l'unico posto che ho visto da quando sono nato è questa stalla buia.
Mangio tantissimo, sono così grasso che non riesco nemmeno a muovermi, anche se, pur volendo non ci sarebbe nemmeno spazio per farlo. Perciò sto tutto il giorno immobile... meglio così!
Dicono che il mio organismo ormai è abituato e che se mi portassero al pascolo potrei morire...
Morire al pascolo... ma quale gioia sarebbe per me morire sotto il sole, loro forse non lo sanno!
Fratello, sono rassegnato! mi chiamano prodotto, a loro non interessa se questo prodotto respira e vive e pensa. Si io penso e mentre penso rivedo la mia sorte e piango, anche se le mie lacrime non si vedono, io piango! Piango per me e per tutti quelli come me che hanno avuto in sorte lo stesso triste destino. Ne ho visti tanti salutarmi con gli occhi tristi, tanti che sembravano dei vecchi e invece erano giovani, come me, perché noi non diventiamo vecchi, non ce ne danno il tempo; loro hanno urgente bisogno della nostra carne per nutrire i loro flaccidi corpi obesi. Sono sempre in astinenza da cibo, mi dispiace per loro: sono proprio gravemente ammalati.
Fra poco verranno a prendermi, mi portano al macello. Credo che sarà una morte terribile, ma forse meno terribile della vita vissuta finora. Dopo la mia anima sarà libera di pascolare a volontà, dopo la mia anima potrà finalmente capire cosa vuol dire la parola Vita e forse capire anche perché sono stato destinato a tanta sofferenza, forse...
Ora però non piangere. Purtroppo presto toccherà anche a te!
Addio fratello!

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • angela testa il 16/01/2011 15:39
    Non si pensano certe cose... ma leggere mi ha commossa veramente...
    bravissima complimenti
  • Pietro Saltarelli il 28/11/2010 19:11
    bellissima e scorrevole esposizione di un punto di vista mai tenuto da alcuno in considerazione: l'animale da macello.
  • valeria ste il 23/11/2010 21:00
    Grazie per il tuo commento. Ciao
  • Salvatore Ferranti il 22/11/2010 20:04
    opera molto apprezzata.
    sei brava.
    complimenti