PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Processo a Dio

Verbale N 6019 Data 09/03/2050



"Lei giura di dire la verità, tutta la verità, nient'altro che la verità? Dica lo giuro."

"Lo giuro"

"Si limiti ad esporre i fatti, cosa è successo la notte del 23 Gennaio del 2040 Signore?

"Beh, un'onda solare ha colpito l'America provocando un milione di morti sul colpo, le persone non esposte direttamente hanno accusato sintomi da fotosensibilità acuta e in seguito si sono ammalate di tumore alla pelle"

"Di quante persone stiamo parlando Signore?"

"Del resto della popolazione Americana"

"Continui Signore, fino alla fine"

"Beh, l'America, con i suoi pochi esponenti superstiti ha subito pensato ad un attacco terroristico, ed ha convocato una assemblea generale per fare il punto della questione..."

"La prego non si interrompa esponga tutti i fatti"

" L'assemblea generale ha riunito i capi di tutte le nazioni, i ministri e gli ambasciatori sono accorsi da tutto il mondo per escludere qualsiasi implicazione nell'immane catastrofe. I problemi sono sorti quando sono state visionate le immagini ricevute dal satellite Omega, l'unico ancora funzionante dopo l'ondata elettromagnetica"

" E ci dica cosa evidenziavano queste immagini?"

" Le immagini mostravano come l'onda aveva distrutto il suolo Americano, e dove era stata letale"

"Ebbene quali erano le zone dove l'onda si è dimostrata letale e soprattutto che forma, la suddetta onda, ha delineato sul suolo degli Stati Uniti d'America?"

"La forma di una croce"

" Molto bene, e questa croce ricorda in qualche modo la croce sulla quale è morto Gesù, il figlio di Dio?

12345

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • mariateresa morry il 11/03/2012 23:10
    " Egoismo è bene". Questo racconto sostiene una filosofia folle. Ovvio che il racconto è scritto bene e senza pecca. Ma il male si nasconde proprio laddove tutto appare perfetto.
  • Federico Di lembo il 23/12/2010 20:18
    Ringrazio tutti in primis per la lettura, e non di meno per i commenti.
  • Anonimo il 20/12/2010 13:51
    Mi ha colpito molto la parte finale... mi interesserebbe sapere cosa ne pensi della mia poesia Faber est suae quisque fortunae...è proprio quello l'argomento.
    Scritto bene e dialoghi ben curati e convincenti, se non altro perchè è un racconto fantastico. Poi ne parliamo... dopo la lettura, dico. ciaociao
  • Anonimo il 20/12/2010 10:56
    Sul fatto che gli uomini siano egoisti siamo d'accordo, così come su quello che stiamo tentando di uccidere Dio perchè non agisce secondo le nostre aspettative (per soddisfare le quali l'avevamo creato). Un po' meno d'accordo sulla conclusione, a meno che non debba intendersi come paradosso.
    Spunto originale, ottimamente scritto.
  • Michele Rotunno il 19/12/2010 17:34
    Non sono un prete ma un po' di confusione evangelica c'è. Non molta, Q. B. (Quanto Basta)
    Tematica senz'altro fuori dal comune, tecnicamente scritta bene e in scioltezza.