PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mignolina

In un bosco incantato, ai tempi nostri, che pur felici non sono, vive una bambina, piccola come un mignolo, per questo tutti la chiamano Mignolina.
Ha i capelli come la seta, due occhi come il cielo, una faccina rosea e bella. Sola soletta, nella sua stanzetta, aspetta la fine di quest'anno.
Una stanzetta alquanto umile, facente parte di una casetta nel bel mezzo di tanti abeti ammantati di neve.
Mignolina guarda dalla piccola finestra, se suo padre boscaiolo, unico genitore, non arrivi prima del tocco della fatidica ultima mezzanotte dell'anno.
Eppure come abbiamo già detto il bosco è incantato, almeno così si dice, ma fuori non succede un accidente.
Nevica, nevica e quel manto di neve già esistente, che tutto copre ed azzitta, sotto la luce delle stelle, che son tante, e della bella luna tonda, sembra argentato e scintillante.
Ma del suo babbo neppure l'ombra. Manca circa mezz'ora prima che il canuto e ormai stanco Dicembre ci lasci e va in pensione. Mignolina sbirciando ancora dalla finestra, vede uno strano esserino, sembra una donnina, ma veramente strano, quasi piccola come lei, ha in più però delle ali dorate e svolazza di qua e di là, accendendo candeline colorate su uno dei tanti abeti intorno e sembra giorno.
Guarda meglio, il viso non gli è nuovo, ma sì, è la sua mammina, che in cielo vive attorniata dagli Angeli e i Cherubini; ma ora è lì a consolare la sua piccina.
Lo stesso vedersi a vicenda, è già un incantesimo, per quanto piccole sono.
La mammina salutando la piccina, con un bel gesto di mano, scompare rapita da una stella.
Ma le candeline su quell'abete rimangono accese ed illuminano il sentiero, da dove finalmente spunta il padre.
Mignolina dalla contentezza saltella canticchiando, ed è proprio a questo punto che la porta si apre e compare il babbo.
Questo buon boscaiolo non ha nulla, se non nel palmo della mano la sua Mignolina, ma è come avere un mondo intero.
Intanto il giovane Gennaio, baldanzoso, bussa alla porta, gli viene aperto, fatto accomodare ed insieme brindano al Nuovo Anno, seppur con calici di carta e acqua freschissima di pozzo.
Ma pochissimi sono così felici, in questo momento, come loro.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Francesca La Torre il 05/01/2011 16:07
    Bello, io non amo leggere i racconti, preferisco le poesie, ma questo e' bello perche breve e nello stesso tempo dice molto. Piaciuto
  • ELISA DURANTE il 02/01/2011 19:11
    Dolcissima fiaba con la magia dei sentimenti più autentici. Ma che dono ci hai fatto! Grazie!
  • Ugo Mastrogiovanni il 01/01/2011 11:32
    Don Pompeo continua a lavorare alacremente nella sua officina, vi ammassa materiali selezionati, li lavora, li plasma a modo e riesce sempre a stupirci con la sua sensibilità creatività.
  • Anonimo il 31/12/2010 23:36
  • Giacomo Scimonelli il 31/12/2010 18:10
    bravissimo
  • Nicola Lo Conte il 31/12/2010 17:55
    La vera ricchezza è nel cuore!!!
  • laura marchetti il 31/12/2010 17:27
    stupenda DON!! AUGURI DI CUORE che tutti possano accorgersi che la felicità è più vicina di quanto si possa pensare... un abbraccio
  • Giusy Lupi il 31/12/2010 16:56
    BELLISSIMA, DOLCISSIMA, CI VORREBBE TANTO POCO PER ESSERE FELICI, INVECE CI DISTRUGGIAMO PER COSE FUTILI E PRIVE DI SENSO.
    GRANDE DON COMPLIMENTI AMICO MIO.
  • Elisabetta Fabrini il 31/12/2010 14:34
    Che bella!!!
    bravissimo!!
  • claudia pinheiro montenegro il 30/12/2010 23:22
    Ciao carissimo,

    não consegui escrever em "messaggi"
    (gostaria de saber como vós conseguis)
    por isto aqui eu digo que isto é chantagem!
    mas vim! pois tu és importante
    e que nesta felicidade que reflete o conto
    seja aquela que encha a tua vida
    e que nas mãos de Jesus deposites
    esta tão grande melancolia
    e venhas deixar entrar em ti
    um sol de tamanha alegria

    Jesus te abençoe e seja um Ano com a verdadeira Alegria,
    te abraço forte,
    claudia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0