accedi   |   crea nuovo account

Smarrimenti

Non sapere quando tutto e` iniziato quanto non sapere quando tutto e` finito.
Non sapevo quando tutto era finito perche` non sapevo quando tutto era iniziato.
L`inizio della fine, punti equidistanti di un cerchio teorico che ora non esiste, non esiste piu`.
Rimane un settimanale essere padre, lontano dalla quotidianita`, dal Rumore.
Rimane il meglio, il filtrato, in realta` rimangono le briciole, i resti, peraltro amabili.
Sul palcoscenico di un improbabile teatro compaiono improvvisamente due personaggi impossibili, necessariamente somiglianti, volutamente simili, incidentalmente diversi.
Paolo-che-non-e'-piu'-con-Laura si e' separato da Laura due anni fa, Paolo-che-e'-rimasto-con-Laura ha ritrovato la Laura che aveva sposato cinque anni fa e insieme hanno faticosamente traguardato a riva la barca del loro matrimonio, superando le bufere della vita, respingendo le sirene che incantano e abbandonano.
Il loro dialogo e' rigorosamente alternato.
Paolo-che-e'-rimasto-con-Laura
- Non avrei mai pensato di poterti trovare qui. Nello stesso momento insieme, intendo.
Paolo-che-non-e'-piu'-con-Laura
- Tecnicamente impossibile, diresti.
- Precisamente.
- Sei troppo rigido, legato a schemi fissi: non vedi mai oltre i limiti del dimostrabile, del riproducibile, intendo. Invece la realta' e' qui davanti ai tuoi occhi: io e te, noi, nello stesso istante, allo stesso tavolino di un bar che entrambi conosciamo. Di cui entrambi abbiamo fatto esperienza.
Pausa. Vengono loro serviti due caffe', uno macchiato caldo e uno ristretto.
Paolo-che-e'-rimasto-con-Laura
- Uhm, saranno passati gia'... due anni mi pare: com'e' senza Laura, adesso?
Paolo-che-non-e'-piu'-con-Laura
- Non sono mai "stato" con Laura. Eravamo sempre altrove, anche quando eravamo entrambi nella nostra casa, perfino nel nostro letto. Sempre altrove.
Siamo sempre state solo due persone che dividevano lo stesso spazio fisico, temporale e -raramente- quello emozionale. Non credo fossimo una vera coppia.
Sorseggia con cura il caffe' ristretto.
Paolo-che-e'-rimasto-con-Laura
- Il segreto credo stia nel ritagliarsi il proprio ruolo all'interno dello spazio familiare, la propria nicchia, evitando sovrapposizioni o lacune evidenti. Che l'altra persona ci sia realmente non importa veramente. Deve esserci quando il suo ruolo lo richiede: e' il copione delle apparenze che guida lo spettacolo. Null'altro, credimi.
Paolo-che-non-e'-piu'-con-Laura

123

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0