username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Morte di una strega

Sdraiata sul pagliericcio della cella, vedeva e non vedeva il cielo ancora scuro fuori dalla piccola finestra, serrata da spranghe di ferro. Non aveva più forze, il corpo aveva ceduto alle torture; presto avrebbero messo fine alla sua esistenza.
La coscienza andava e veniva come piccoli flash. Una volta era stata potente, invincibile poi il tradimento di chi l'aveva resa tale; accecata dall'ambizione si era resa vulnerabile e adesso lui voleva la sua anima tutta per sé. Dalla vita alla non vita.

Sentiva le urla e gli schiamazzi della folla intorno. Qualcosa la colpì alla testa e le fece aprire gli occhi: attraverso le sbarre del carro di legno, i volti accaniti del popolo le urlavano la loro verità.
"Brucia strega!"
"All'inferno"
"Maledetta! Al rogo"
Ci mancava poco, la luce le si spense.

La trascinarono fuori dal carro. Un corpo inerme ormai vicino alla fine. Indossava una tonaca lacera e rotta. I capelli, una volta fluenti e neri erano stati tagliuzzati in segno di disprezzo.
La legarono ben stretta al palo, un corpo martoriato che non la rappresentava più.
L'odore del fumo, forte e secco le penetrò le narici, risvegliandola un'ultima volta. Fece appena in tempo a rialzare la testa e le sembrò di vedere Martino in fondo al mucchio dei volti. Poi crollò definitivamente, sperando di risparmiarsi gli atroci dolori che le avrebbe procurato il fuoco.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Stefano Galbiati il 04/03/2011 21:10
    corto ma decisamente intenso e scritto bene... brava
  • luigi castiello il 20/01/2011 00:52
    brava! bella storia, belle frasi... insomma bella!
  • denny red. il 06/01/2011 21:04
    INVINCIBILE POTENTE, TRADITA DA CHI LA RESE TALE.. L'ULTIMO SGUARDO LÀ.. IN MEZZO ALLA FOLLA... NESSUNA PIETÀ, SOLO UN URLO.. PAOLA, BREVESSIMO, BRAVISSIMA!! INTENSA, INTENSO SCOTTANTE BRUCIANTE, RACCONTO, SOLO UN PICCOLO.. FUOCO, DELLA TUA BRAVURA!! ASPETTERÒ IL PROSSIMO... LÀ. IN MEZZO ALLA FOLLA.. SIEMPRE BRAVISSIMA!! MOLTO BELLO!!! CIAOOOOO...
    Un Abbraccio.
  • Anonimo il 05/01/2011 11:56
    Stessa impressione di Michele, sembra estrapolato da un racconto più lungo. A me questa strega ha fatto tenerezza, sarò sbagliato io?... mah, e martino chi era, il suo amore?... ciaociao bella gnara, anche se tu non sai cosa vuol dire gnara!!!
  • Paola B. R. il 05/01/2011 11:23
    Grazie a tutti e un buon 2011.
    Che sia sempre meglio dei pecedenti!!!
  • Anonimo il 05/01/2011 10:45
    Brava Paola, BRAVA!
  • Michele Rotunno il 04/01/2011 22:29
    Cattiva digestione Paola? o hai qualche conto in sospeso? Ebbene c'è chi scrive favole dolcissime e affronta il rogo eroicamente (senza neanche il sacchettino della polvere da sparo intorno al collo). Eppure sembra estrapolata da un racconto più lungo.
    In ogni caso brava almeno per non perdere il ritmo e trovarsi pronta alle prossime imprese, un anno è lungo da passare e siamo solo all'inizio.
    Di nuovo auguroni Paola
  • Anonimo il 04/01/2011 20:17
    "Brucia strega!"
    "All'inferno"
    "Maledetta! Al rogo"

    Sembro io in intimità...
    Nella trattazione dell'occulto sei insuperabile!

    Brava brava e buon anno!
  • sara zucchetti il 04/01/2011 14:13
    Descrizione molto bella!
  • Giacomo Scimonelli il 04/01/2011 13:53
    scritto molto bene... piaciuto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0